Meccanico abusivo: sanzioni per 15mila euro.

Anche dipendente in nero

Il meccanico che gestiva l’officina di autoriparazioni in territorio di Occhieppo era abusivo. Faceva inoltre lavorare un dipendente in nero. Il meccanico era di fatto sconosciuto alla Pubblica amministrazione, esercitava l’attività abusivamente in quanto era privo di iscrizione al registro delle imprese.

Pesanti sanzioni

I carabinieri dell’Ispettorato del lavoro e i loro colleghi del reparto Forestale, hanno contestato al titolare dell’autofficina una sanzione amministrativa pari a seimila euro per l’attività. E’ stato inoltre adottato il provvedimento di sequestro amministrativo dell’attrezzatura che veniva utilizzata nell’officina.

Rifiuti pericolosi

Allo stesso titolare, i carabinieri hanno altresì contestato la sanzione prevista per l’impiego del lavoratore in nero pari a duemila euro. Sono stati quindi i Carabinieri forestali ad accertare violazioni penali inerenti la gestione di rifiuti speciali pericolosi e contestavano una sanzione pari a circa 7.000 euro.