Mazza da baseball nel baule dell’auto con la scritta: “Provvedimenti”.

Una scritta da brivisi

Non si conosce il motivo per cui la portasse nel baule pronta per essere utilizzata. E neppure i poliziotti che nei giorni scorsi alle 19 e 20 di sera lo hanno fermato per un controllo lungo via Trieste, sono riusciti a sapere con certezza da quanto tempo quel giovane avesse sistemato con cura nel bagagliaio della sua Citroen, una mazza da baseball di un metro di lunghezza (nella foto), in metallo, di colore grigio e nero e con un’inequivocabile scritta impressa per buona parte della sua lunghezza che fa sorridere e per certi versi mette pure i brividi: «Provvedimenti», termine che rievoca il goliardico ma non troppo “codice di Pralungo” del «prima batuma, poi rasunuma»… Peraltro, all’interno della lettera O, risulta facile notare un… teschio.

Denunciato dalla Polizia

Alla fine il conducente dell’auto, tale Nicola V., 19 anni, biellese, è stato denunciato per il reato di porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere. La mazza da baseball è stata ovviamente sequestrata. Il giovane è finito nella rete dei controlli preventivi che gli equipaggi della Squadra volanti attuano ogni giorno lungo le strade biellesi. La mazza da baseball è stata scoperta in quanto i poliziotti hanno chiesto al giovane al volante della Citroen di aprire il bagagliaio e di mostrare loro i dispositivi di emergenza (triangolo, giubbotto, eccetera) previsti dal Codice della strada. Oltre a tutti i dispositivi, faceva bella mostra di sé anche la mazza da baseball. La denuncia a quel punto è stata iinevitabile.
V.Ca.

Leggi anche:  Stroncato a soli 19 anni. Lutto per Manuel Fabbro

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!