Ladri di nuovo alla Tecnoimpianti: via rame e condizionatori.

Anche a marzo

Altro furto alla Tecnoimpianti di via 2 Giugno a Masserano, la cui sede era già stata svaligiata la notte tra il 17 e il 18 marzo scorso per un bottino superiore ai 50mila euro. Ancora una volta sono stati ruibati cavi in rame e condizionatori per un valore complessivo di circa 30mila euro. Per entrare i ladri hanno forzato una finestra di una vetrata della struttura.

Ieri notte

Il furto è avvenuto ieri notte. Delle indagini se ne stanno occupando i carabinieri che hanno effettuato tutti i rilievi del caso alla ricerca di eventuali tracce. Si sospetta che si tratti di una gang di trasfertisti che agisce su commissione.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO