Il Questore: “Cretino chi guida e guarda lo spartphone”.

Tolleranza zero

«Il cellulare in macchina non bisogna utilizzarlo perché è la principale causa di incidenti stradali e di morti sulle strade. D’ora in poi sarà tolleranza zero: chi verrà sorpreso a utilizzare il telefono mentre si trova alla guida ne pagherà le conseguenze». Promette maggiori controlli ad hoc il questore di Biella, Nicola Alfredo Parisi. E se la prende soprattutto con chi mentre guida scrive messaggi, telefona o guarda anche solo per istanti che possono risultare fatali lo schermo dello smartphone.

Qualche cretino

«Deve passare il messaggio che d’ora in poi non faremo sconti – ha spiegato il Questore agli organi di stampa senza peraltro come suo solito usare mezzi termini -. Abbiamo in mente delle campagne mirate per far passare questa pessima abitudine e salvaguardare così l’incolumità degli altri che si trovano ad incrociare qualche cretino che utilizza il cellulare mentre guida. Purtroppo il fenomeno è nazionale e Biella non ne è purtroppo immune…». Le volantgi, le pattuglie della Polstrada e anche le “civette” della Mobile e dell’Anticrimine, vigileranno affinché gli automobilisti biellesi non utilizzino il telefono cellulare mentre sono alla guida.