Gps “infedele”, due camion bloccati a Curino. E’ successo nei giorni scorsi in Canton Sasso.

Il Gps “infedele”

Il primo mezzo a rimanere bloccato era guidato da un uomo di origine polacca. A causa del Gps  il camion è finito in una zona non adatta allo scorrimento dei mezzi pesanti ed è rimasto incastrato tra un muro e il bosco attiguo. Le sue enormi ruote sono uscite di strada, motivo per il quale l’autotrasportatore non riusciva più a muovere il mezzo pesante.

Intanto è sopraggiunto un secondo camion, anche questo condotto da uno straniero.  Nel vedere l’altro camion bloccato, l’autista dei questo secondo mezzo  ha cercato di indietreggiare, inserendo la retromarcia per allontanarsi, ma la centralina ha avuto una avaria.

Allarme

Scattato l’allarme in Canton Sasso sono arrivati gli uomini del  soccorso stradale. I soccorsi hanno prima fatto ripartire la centralina del secondo mezzo pesante, poi aiutato il primo camion a tornare in carreggiata.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE