Forzano cinque auto in sosta per rubare.

Tra via Piave e via Trieste

Due “vecchie conoscenze” delle forze dell’ordine sono state denunciate per furto aggravato dopo che ieri notte hanno forzato cinque auto parcheggiate tra via Piave e via Trieste a Biella. Non hanno rubato praticamente nulla perché negli abitacoli non cera nulla di valore da rubare.

Solo un cappellino

I due, in realtà, avrbbero rubato da una delle cinque auto un cappellino con visiera che hanno però abbandonato dopo qualche decina di metri. A fare la segnalazione è stato un residente che ha chiusto aiuto alla polizia.

Fermati

Grazie alla descrizione, le voalnti ci hanno messo relativamente poco a rintracciare i due presunti ladri i quali, quando sono stati fermati, si trovavano nello spiazzo del distributore di via Torino. Per i due – riconosciuti senza esitazioni dal testimoni – è scattata la denuncia. Si tratta di V.B., 51 anni, e M.F., 29 anni, entrambi di Biella.

Finto malore?

Il più giovane dei due avrebbe finto un malore ed è stato quindi soccorso da un’amulanza del 118 e portato in ospedale a Ponderano. Non ha però potuto evitare la denuncia così come il suo amico.