Droga nascosta tra i contatori.

Caccia allo spacciatore

Chi è lo spacciatore che ha nascosto un etto di marijuana nei contatori dell’energia elettrica di un condominio di Cossato? Stanno cercando di scoprirlo i carabinieri del locale comando che sono stati avvertiti della presenza dello stupefacente dalla telefonata di un anonimo segnalatore che in una manciata di secondi li ha indirizzati in quel luogo.

In un incavo

I militari hanno preso molto sul serio la segnalazione, si sono recati nello scantinato del condominio, hanno aperto con l’apposita chiave lo sportello dei contatori e in un incavo hanno trovato una busta di cellophane contenente la marijuana. Le indagini ovviamente stanno proseguendo.

“Vecchia conoscenza”?

In primis i carabinieri stanno cercando di capire se nel palazzo abita qualche loro “vecchia conoscenza” che avrebbe utilizzato quel posto nascosto, lontano da occhi indiscreti, per nascondere la droga e fare scambio con la propria clientela di assuntori.

(nella foto il capitano del Compagnia di Cossato, Sergio Siddi, in compagnia del comandante del Nucleo Informativo, luogotenente Gianluca Slanzi)