L’uomo si sarebbe scagliato contro gli scaffali al Penny di Biella, in viale Macallè, ieri sera. Acceso post dell’assessore Moscarola scatena il dibattito.

Il racconto del Penny di Biella sui social

“E questa sera un extracomunitario ha deciso di devastare il Penny di viale Macallè a Biella! Queste sono le risorse tanto care alla sinistra. Un grazie all forze di polizia che sono immediatamente intervenute”, è il post pubblicato ieri da Giacomo Moscarola, con foto allegate, che ritraggono diverse bottiglie e confezioni a terra.

La reazione degli utenti

Immediata la reazione tra gli altri utenti, alcuni anche finiti a litigare via commenti tra di loro. Chi si domanda: “Conta più il colore della pelle o il giusto? Perché se fosse stato un ‘bianco’ a fare ciò avrebbe fatto un post uguale? Non è forse il gesto da condannare piuttosto che il colore della pelle?”. Chi risponde: “Rimandiamolo a casa sua”, altri “foglio di via”. E se per qualcuno “deve tornare Salvini” o “il colore della pelle è solo una scusa per attaccare e dare del razzista”,  per altri “so che c’è un nigeriano sempre all’entrata, non disturba nessuno e più di una volta l’ho visto aiutare gente anziana”.

Leggi anche:  Meteo, sarà un fine settimana poco nuvoloso e senza pioggia

Il report dei Carabinieri

I Carabinieri intervenuti fanno sapere che si tratta di un ragazzo di 25 anni, residente a Biella e originario del Gambia. Visibilmente ubriaco ha danneggiato uno scaffale e gettato a terra diverse bottiglie di alcolici e altri generi alimentari, pur riuscendo a stento a mantenere l’equilibrio.

Il personale dipendente del Penny ha tentato di bloccarlo ma solo l’arrivo della sezione radiomobile della compagnia Carabinieri di Biella ha consentito di immobilizzarlo e riportare la situazione alla calma. Quindi, il giovane è stato portato via a bordo di una ambulanza, diretta all’ospedale. Nessuno è fortunatamente rimasto ferito. Il ragazzo è stato denunciato per danneggiamento aggravato.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA