Coltello a serramanico in tasca alla festa di carnevale.

Sorpreso

Sono stati i buttafuori di Biella dell’agenzia “Neis” di Milano a collaborare con i carabinieri e a consentire di identificare un giovane che domenica sera era entrato al Palacarvé di Santhià con addosso un coltello a serramanico di una ventina di centimetri. Il giovane, Patrizio B., 30 anni, che abita nei dintorni, appariva parecchio alticcio.

Bullo con tre ragazzini

In un primo momento se l’era presa con tre ragazzini. Gli addetti ai servizi di controllo (gli ex buttafuori) hanno fatto intervenire la pattuglia di Santhià con i due carabinieri che hanno identificato il giovane e lo hanno tranquillizzato. Non ancora soddisfatto, invece di restarsene tranquillo e di pensare a divertirsi, Patrizio B. è rientrato nel tendone dove si stava svolgendo la festa in piazzale Kennedy e stavolta se l’ è presa direttamente con un buttafuori.

Le minacce

Portato un’altra volta a prendere una boccata d’aria, avrebbe a quel punto avvicinato una coppia di ragazzi e avrebbe mostrato loro un coltello a serramanico. Il buttafuori all’ingresso avrebbe a quel punto fatto intervenire due carabinieri in borghese fuori servizio e nuovamente la pattuglia. Il giovane è stato stavolta perquisito e il coltello è stato trovato e sequestrato. A quel punto Patrizio B. è stato portato al comando e denunciato per il reato di porto abbusivo di arma od oggetto atto ad offendere.

Leggi anche:  Violentava ragazzine in una comunità: finito in carcere

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE