Caso Urologia: “I danni li deve pagare anche il Comune”. Anche il comune di Ponderano potrebbe essere chiamato a rispondere degli eventuali danni alle famiglie dei pazienti Daniele Skerletic e Rocco Varacalli, morti in ospedale in seguito a interventi chirurgici finiti nel mirino degli inquirenti. Un po’ a sorpresa, il giudice delle indagini preliminari, Arianna Pisano, ha infatti accolto l’istanza presentata dal legale della famiglia Varacalli sulla chiamata a responsabilità civile, che coinvolge così, oltre all’Asl, anche l’amministrazione del sindaco Elena Chiorino e la compagnia che ha assicurato l’azienda sanitaria.

Udienza slittata

L’udienza è quindi slittata al 12 giugno quando lo stesso giudice deciderà se rinviare o meno a giudizio i cinque medici coinvolti nell’inchiesta sul reparto di Urologia. Il sindaco Chiorino ha così commentato ai giornalisti: «Non ne sapevo nulla, ma resto molto serena. Attendiamo comunicazioni ufficiali».

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA MI PIACE SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO E RESTA SEMPRE INFORMATO