Sesso con la figlioletta della compagna poi si butta dal balcone: salvo ma in arresto.

Salvo ma in arresto

Sta meglio, ma si trova ancora ricoverato in ospedale a Ponderano dove viene piantonato dai carabinieri in quanto in stato di fermo per il reato di atti sessuali con minore, il cittadino dominicano di 26 anni che si è lanciato dal terzo piano di un palazzo di via Asmara dopo che nei giorni scorsi era stato sorpreso dalla compagna a fare sesso con la figlia tredicenne.

Miracolato

Ha riportato alcune fratture che sarebbero state ridotte chirurgicamente ed è stato in un primo momento ricoverato in terapia intensiva, ma l’essere finito sul cofano di un’auto parcheggiata di sotto piuttosto che sul marciapiede, deve aver contribuito in modo determinante a salvargli la vita.

Fermo convalidato

Il giovane è stato raggiunto l’altra mattina in ospedale dal giudice delle indagini preliminari, Arianna Pisano, che ha convalidato il fermo disposto nelle ore successive il grave episodio. E’ assistito dall’avvocato Valeria Bozio dello studio Zampaglione di Biella.

Leggi anche:  Denunciato per aver imbrattato i muri del parcheggio Boglietti

L’ARTICOLO COMPLETO LO POTRETE LEGGERE SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA DOMATTINA

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO