In risposta alle proteste degli animalisti che vedono nelle gare di motonautica del Water Festival di Viverone che si terrà questo weekend, sabato 7 e domenica 8 settembre, un rischio per l’ecosistema già fragile del lago biellese, si pronuncia Fabrizio Bocca, team principal del Rainbow Team, la scuderia di Casale Monferrato organizzatrice dell’evento.

Water Festival Viverone: «Nessun pericolo per lago»

«La gara di motonautica, che è stata oggetto di numerose proteste da parte di gruppi di ambientalisti, ha seguito tutto l’iter autorizzativo previsto per un evento situato in una Zona di Conservazione Speciale – precisa l’organizzatore ed ex campione Fabrizio Bocca –. Il Piano di Gestione della Zona speciale di conservazione e Zona di protezione speciale prevede che possano essere organizzate manifestazioni sportive nei mesi di agosto, settembre e ottobre, periodi in cui le nidificazioni sono limitate o assente, previa valutazione di incidenza che è stata regolarmente presentata dalla nostra associazione e valutata dagli organi competenti della Regione Piemonte con parere favorevole».

Leggi anche:  INCHIESTA SUL MATTONE BIELLESE: TUTTI I PREZZI AL METRO QUADRO COMUNE PER COMUNE

Documento valutazione da Università di Torino

Questa, quindi, la risposta al corteo che domenica 8 settembre verrà organizzato lungo le rive del lago dagli ambientalisti che vogliono sensibilizzare le persone, ritenendo la manifestazione sportiva un problema per il periodo delle nidiate di uccelli lacustri stanno, in quanto ritengono che il rumore e il caos potrebbero spingere i genitori a fuggire e abbandonare i piccoli animali.

Il documento della valutazione di incidenza è stato prodotto e divulgato dall’Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi.

Iscrivetevi al gruppo Facebook Biella Netweek, collegato alla pagina di Eco di Biella, per essere sempre informati dalla Redazione di Eco di Biella con notizie verificate.

Torna alla home page