Scuolabus salvo, non graverà sulle famiglie.

Spese scuolabus non graveranno sulle famiglie

La prospettiva era preoccupante: che i servizi scuolabus non potessero essere sovvenzionati o erogati gratuitamente, attraverso risorse comunali, e che, anzi, le spese dovessero essere integralmente coperte dalle famiglie dei bambini che ne sono utenti.
Ma il “pericolo”, segnalato da Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta e condiviso dall’Anci a rappresentanza degli stessi sindaci, sembra essere stato scongiurato. E in tempi record.

Il caso è nato a seguito del pronunciamento negativo della Corte dei Conti piemontese, interpellata da un Comune del Novarese in merito alla possibilità di contribuire alle spese per l’erogazione del servizio di trasporto scolastico. Da qui, l’attivazione dell’Anci, che ha scritto al Ministero dei Trasporti e al Ministero dell’Istruzione, con la spinta dei rappresentanti del territorio, tra i primi i deputati Davide Gariglio e il biellese Roberto Pella, vicepresidente vicario di Anci nazionale e sindaco di Valdengo.

Il servizio completo in edicola domani su Eco di Biella.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Leggi anche:  Discarica al Brianco, ora litigano i politici

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

NOVITA’: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

 

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!