Novità in arrivo per la Zona a traffico limitato del Rione Piazzo. A partire da venerdì ci sarà una modifica agli orari. L’area di transito in oggetto sarà interdetta ai non residenti dalle 19 (prima era da mezzanotte)  di ogni giorno fino alle 5 del mattino successivo, con eccezione per la domenica che sarà chiusa al traffico dalle 13 alle 5 del mattino seguente. Inizialmente saranno posti all’accesso dei varchi dei cartelli segnaletici provvisori, fino a quando non saranno realizzati quelli definitivi. Il semaforo servirà da ulteriore supporto, indicando apertura e chiusura dei varchi. La determina è stata approvata dalla giunta Corradino  nel pomeriggio di oggi. Questo il commento del vicesindaco Giacomo Moscarola: «Questo provvedimento sarà valido fino al 29 settembre e servirà, come su richiesta di alcuni commercianti, per agevolare iniziative, clienti dei locali e turisti. Questa modifica era già stata sperimentata durante la scorsa estate e visto l’apprezzamento viene riproposta quest’anno».

Via Pietro Micca e via Lamarmora: cubetti non più rossi, ma in sienite

Nei prossimi mesi via Pietro Micca e via Lamarmora saranno sottoposte a un massiccio intervento di restyling, per la riqualificazione di parte del manto stradale. In prosecuzione agli interventi pianificati dall’ufficio tecnico, è previsto un investimento complessivo di 300 mila euro. Terminati i lavori in corso in questi giorni lungo via Amendola, la ditta Bonifacio si sposterà durante i mesi estivi in via Pietro Micca per il rifacimento della cubettatura dall’altezza di via Arnulfo fino alle Poste Centrali. Il 12 luglio inizieranno poi le procedure di gara per la nuova trance di lavori: saranno rifatte le pavimentazioni lungo via Lamarmora di due rotonde e i rispettivi accessi (quella in direzione via Ivrea e quella all’incrocio con via Pietro Micca).  L’assessore ai lavori pubblici Davide Zappalà sta seguendo l’iter per rispettare i tempi del cronoprogramma: «Lungo le vie Pietro Micca e Lamarmora ci sono alcune situazioni di criticità che vanno risolte nel più breve tempo possibile. Confidiamo entro la fine del 2019 di completare tutti gli interventi. Le nuove cubettature presenteranno delle novità: si passerà dai cubetti rossi in cubetti grigi in sienite, già in possesso all’interno del magazzini comunali. Questi cubetti sono più resistenti, più voluminosi, e reggono meglio alle sollecitazioni provocate da camion e tir. Spero che con questa scelta si risolveranno i problemi che gli automobilisti si trovano a dover affrontare periodicamente».

Leggi anche:  Ritirato mix di formaggi grattugiati di Latteria Soresina

R.A.

TORNA ALL’HOME PAGE