La rotonda all’incrocio tra la via Milano con via Florindo Comotto e la relativa piazza, a Vigliano, si farà. Il progetto è pronto per essere messo all’appalto.

L’amministrazione comunale è riuscita ad ottenere parte dei soldi di quel milione di euro, che servivano per la riqualificazione della via Milano, ma che il Comune non era mai riuscito ad avere e di conseguenza a spendere.

La clausola

Un finanziamento complicato da ottenere perchè il Comune doveva garantire e spendere la somma di 500 mila euro, a fronte di questo impegno lo Stato integrava il progetto con altri 500 mila. Il vice sindaco Valeriano Zucconelli ci ha lavorato su parecchio, per ottenere una parte di quei soldi: «Abbiamo dimostrato che erano stati eseguiti lavori sulla via Milano, precisamente l’intervento davanti alla Banca Sella con la canalizzazione del traffico e davanti al Municipio con il percorso per i non vedenti. Così il Ministero dei Lavori Pubblici, attraverso la Regione Piemonte, ci ha erogato 120 mila euro di quel milione di euro previsto. Ora il Comune ha la possibilità di spendere la somma necessaria per realizzare la rotonda».

La scelta

Il piano urbano del traffico, scritto parecchi anni fa, prevede tre rotonde, oltre a quella che verrà presto realizzata, una ad Amosso e un’altra in centro davanti al Municipio. «Ad Amosso l’area è stretta – dice Zucconelli – avremmo dovuto occupare parte della piazza e terreni di privati, troppe difficoltà. Idem per quella in centro, anche qui lo spazio è limitato dagli edifici della ormai ex Pettinatura Biellese, anche se un ragionamento per un possibile intervento in futuro lo abbiamo fatto. La scelta di realizzare la rotonda all’incrocio con via Comotto è certamente la più semplice ed immediata da realizzare».

Leggi anche:  Una Fondazione per la Burcina?

L’intervento

Per creare lo spazio della nuova rotatoria sarà modificato il perimetro della piazza Comotto. Zucconelli: «con la creazione di un marciapiede in autobloccanti, dello stesso disegno del marciapiede opposto alla via Milano. Al centro della rotonda verrà posizionato il palo dell’illuminazione elettrica con tre bracci irradianti. L’appalto è previsto a giorni attraverso la centrale unica di committenza della Provincia di Biella».