Mercoledì nero per i pendolari.  Ennesimo problema ferroviario che ha coinvolto la linea biellese.

Mercoledì nero per i pendolari

Riceviamo e pubblichiamo:

Ennesimo problema ferroviario che ha coinvolto la linea biellese.

Partito in ritardo da Torino , il treno delle ore 16.54   non è  riuscito ad arrivare in tempo per la  coincidenza di Santhià, giungendo in questa località  alle 17.54 , con  4 minuti di ritardo sulla  partenza del treno per Biella, prevista alle 17.50

Ma non sarebbe bastato fermare questo treno di 4-5 minuti per evitare che oltre 50 passeggeri  passassero un’ora nella stazione di Santhià ad aspettare quello che sarebbe partito un’ora dopo, alle ore 18.50 ?

Un’ora fermi alla stazione per lavoratori e studenti e passeggeri vari rappresenta una preziosa ora persa in una giornata in cui non si vede davvero “ l’ora  di tornare a casa “ e in una stazione dove non c’è nemmeno un bar aperto

Inoltre su quel treno partito finalmente alle 18,50 per Biella  oltre a tutti quei passeggeri si sono aggiunti quelli del treno successivo che arrivava da Torino, per cui molte persone si sono fatte il viaggio in piedi

Leggi anche:  Via Italia, a fine mese chiude Maison Et Cadeaux

Prima di pensare alla futuristica linea diretta Biella-Torino e Biella – Milano non sarebbe il caso di evitare queste incresciose situazioni oppure Trenitalia  deve rispettare in tutti i casi  gli orari previsti, anche su un percorso come questo ?

Gradirei una risposta da parte  di Trenitalia.

Alberto Serena-Nuovamente

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA