«L’incidente ci renderà più uniti».

Quando il destino è davvero bizzarro. Il sindaco Cristina Vazzoler e l’assessore Pier Paolo Fila Robattino, si sono trovati prima a lavorare assieme in giunta comunale, poi ritrovati in strada, ma questa volta nei ruoli, lei da investita e lui come investitore. Una fatalità incredibile che però sembra già dimenticato.

L’incidente

Mercoledì scorso, il sindaco Cristina Vazzoler ha riunito come di consueto la giunta comunale, tra cui era presente l’assessore al bilancio Pier Paolo Fila Robattino. Terminati i lavori, verso le ore 20.30, tutti sono usciti dalla sala e si sono avviati verso casa. Vazzoler a piedi, Fila Robattino in macchina. Ma le loro strade si sono di nuovo incrociate, questa volta sventuratamente in via Milano. Era buio e pioveva, Fila Robattino ha svoltato a destra, nello stesso momento in cui Vazzoler si apprestava ad attraversare la strada sulle strisce pedonali, è stato un attimo e l’urto inevitabile. Vazzoler è stata urtata dall’auto di Robattino ed è caduta a terra: «Andavo ai cinque all’ora ero praticamente fermo, ma tanto è bastato».

Scarsa visibilità

Un incrocio davvero messo male. Arrivando da via Marconi la visibilità per chi svolta a destra è coperta dell’edifico comunale ed appena si imbocca la via Milano ci si trova davanti alle strisce pedonali.

«Sto bene»

E’ la stessa Vazzoler a rassicurare tutti: «Prima di tutto: sto bene. Ieri sera, al termine della seduta della giunta comunale, cui abbiamo partecipato entrambi, è accaduto un incidente che ha visto coinvolta la sottoscritta, come pedone, e l’assessore Fila Robattino, alla guida della sua auto. Non si è trattato, per fortuna, di nulla di grave ed immediatamente l’assessore stesso mi ha prestato soccorso e ha fatto intervenire il 118, recandosi poi in ospedale per assicurarsi sulla mia salute. Dovrò portare un tutore al braccio, per una frattura all’omero. Ma sia io, sia l’assessore Fila Robattino, teniamo a sottolineare che questo incidente non rallenterà in nessun modo il nostro lavoro di amministratori comunali, e che saremo insieme sabato all’evento di intitolazione ad Aldo Sola della nostra biblioteca (così è stato, ndr). Così come siamo già al lavoro per il programma della nostra lista, che si presenterà unita alle elezioni, forte delle tante iniziative portate a termine insieme».

Leggi anche:  Cossato, tutte le funzioni delle festività pasquali

Già al lavoro

Per Fila Robattino sono giorni difficili: «Sono profondamente rammaricato e scosso per quanto è successo, sono stato e sono costantemente in contatto con il sindaco, cui ho espresso fin da subito tutta la mia vicinanza. Sono certo che vivere insieme questo evento, così spiacevole, ci renderà più forti e più capaci di affrontare in modo compatto le difficoltà che quotidianamente dovremo superare. Siamo già al lavoro per il nostro programma elettorale e per le tante iniziative da realizzare per il nostro paese».

Sante Tregnago

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO