Voglia di fare festa e di stare insieme. Questa è stata la 3ª edizione della Karneval Run, organizzata ieri pomeriggio nel centro di Biella dall’Asd Biella Sport Promotion in collaborazione con il Centro Commerciale I Giardini, il Biella Running e il Gac Pettinengo e con il patrocinio del Comune di Biella. L’improvviso abbassamento della temperatura (si è passati dai 18 gradi soleggiati di venerdì ai 5 ventosi del sabato) ha “congelato” i numeri: non c’è stato il record complessivo, ma comunque si è superata quota 500 presenze con un incremento dei runner competitivi rispetto alle precedenti due edizioni. Numeri che hanno soddisfatto organizzatori e partner.

Passeggiata in maschera e Karneval School

Il pomeriggio è iniziato con la passeggiata ludico motoria aperta a tutta la cittadinanza e con la Karneval School riservata agli studenti delle scuole biellesi: circa 380 complessivamente i partecipanti. Tante le maschere, tanti i costumi artigianali o da provetti cosplay, ma soprattutto molto bello il coinvolgimento di bambini e ragazzi di tutte le età oltre che degli adulti.

Il facile tracciato di circa 1,5 chilometri (da percorrere una o due volte a scelta) all’interno del cuore della città era totalmente chiuso al traffico veicolare e perfettamente presidiato dai volontari dell’AIB di Biella: una bella passeggiata tra giardini Zumaglini, via Italia, piazza duomo e ritorno.

Al termine un premio di partecipazione per tutti, qualche altro a sorteggio e l’attesissima premiazione della Karneval School: ha vinto (nel video la proclamazione) anche quest’anno la Primaria dell’istituto comprensivo di Sandigliano con ben 120 presenze tra giovanissimi studenti, simpatizzanti e genitori. In vero spirito carnevalesco hanno invaso piazzale Casalegno tutti vestiti con costumi da indiani d’america: davvero molto bravi oltre che coreograficamente d’impatto. Al secondo posto il Liceo Scientifico Avogadro di Biella con 94 partecipanti e al terzo posto sul podio la Scuola Primaria Ada Negri di Biella Piazzo con 63. Queste tre scuole si sono divise un montepremi di ben 1000 euro messo in palio dal Centro Commerciale I Giardini: premiazione effettuata dal direttore Marco Verpelli. Altri 100 euro a scuola sono andati agli istituti piazzati dal 4° all’8° posto.

La corsa competitiva

Tanti premi anche per la parte agonistica dell’evento: circa 130 atleti hanno preso parte alla corsa di circa 5 chilometri (tre giri del percorso cittadino) che metteva in palio 600 euro per i due podi assoluti e ben 54 premi in natura per i migliori tre di ognuna delle categorie Fidal grazie alla partnership con le aziende Microtech, Tessitura Delpiano ed Eurometallica oltre che con il già citato Centro Commerciale I Giardini.

Nomi interessanti al via e grande lotta quasi sino all’ultimo metro per la vittoria: il successo è andato al torinese Stefano Guidotti Icardi, reduce da un secondo posto alla mezza maratona di Canelli con l’eccellente tempo di 1’08”17”. Il portacolori del Cus Torino ha demolito il record della corsa chiudendo i 4,8 km del percorso in 14’04”: il precedente miglior tempo era di Francesco Carrera nel 2017 quando vinse in 14’17”.  Sul secondo gradino del podio il francese Stefan Gavril (Nice Cote D’Azur Athletisme), arrivato a 4 secondi. A decidere il terzo gradino del podio una volata vinta dal senegalese Mamadou Abdulaye Yally (Club 96 Alperia) sull’italo-inglese Edward Young (Pod. Valchiusella). Tra le donne il successo è invece andato a Mastewal Ghisio, atleta biellese in forza alla Canavesana, vincitrice col tempo di 16’49”. In questo caso il record cade per un solo secondo: lo deteneva dal 2017 la triverese Ilaria Zaccagni. L’atleta allenata da Cleliuccia Zola ha preceduto di un minuto e 10 secondi Debhora Li Sacchi dell’Olimpia Runners, vincitrice nella passata edizione. La lotta per il terzo posto ha visto prevalere la torinese Elena Graziano (Giannonerunning, 19’56”) su Daniela Ramella (Biella Running, 20 netti). Nelle varie categorie conquistano poi la vittoria: Naz Younis (Candelo, Ajpsf), Ilaria Zucca (Marathon Bellinzago, F35), Daniela Ramella (Biella Running, F40), Ilaria Biagi (Rivarolo 77, F45), Antonella Manfrintato (Olimpia Runners, F50), Paola Delledonne (Biella Running, F55), Claudia De Mari (Olimpia Runners, F60) e Giovanna Augusti (Uisp Biella, F70) tra le donne; Stefano Intagliata (Ronchiversi, Ajpsm), Edward Young (Valchiusella, M35), Paolo Finesso (Atl. Valsesia, M40), Ludovico Sanfilippo (Atl. Candelo, M45), Elvio Vinzio (Atl. Valsesia, M50), Roberto Serra (Splendor Cossato, M55), Giordano Donà (Atl. Lessona), Efisio Picci (San Michele, M65) e Franco Freguglia (Runcard) tra gli uomini.

La festa si è conclusa per tutti in piazzale Casalegno dove gli organizzatori hanno offerto un apprezzata “merenda” a base di prodotti tipici locali.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

Leggi anche:  Ecco "Viaggio sicuro, viaggio allacciato", concorso per i bimbi

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale ECO DI BIELLA: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci le impostazioni e le notifiche in modo da essere sempre informato dalla nostra Redazione su quanto accade nel Biellese.