Iniziano i lavori in via Amendola, cantiere aperto da giovedì 14 febbraio.

È arrivato il momento dei lavori anche in via Amendola: la strada era in “lista d’attesa” per il rifacimento della pavimentazione, in un progetto che prevede anche l’ampliamento del marciapiede per ottenere un percorso pedonale “da salotto” che colleghi piazza Duomo con piazza Curiel e la funicolare. Il cantiere aprirà giovedì 14 febbraio e comporterà l’entrata in vigore di provvedimenti temporanei per regolare il traffico, anche se l’intervento sarà diviso in cinque parti con l’obiettivo di creare il minor disagio possibile ad automobilisti e residenti.

Il programma

Il primo segmento dei lavori sarà quello che va dalla rotonda con via Pietro Micca all’angolo con via Don Minzoni. Il tratto sarà chiuso al traffico: i veicoli in arrivo da via Don Minzoni dovranno svoltare obbligatoriamente a destra per poi imboccare via Galliari, via d’uscita anche per quelli provenienti da piazza Duomo. “L’intervento è strutturato in modo da lasciare bloccato solo un incrocio per volta” spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone. “In questo modo contiamo di ridurre al minimo gli inconvenienti e i fastidi per i cittadini”. Il primo segmento sarà terminato entro il 15 marzo, data indicata sull’ordinanza della polizia municipale che indica le modifiche temporanee alla circolazione. Il secondo lotto sarà quello dall’angolo di via Don Minzoni a quello di via Galliari, che sarà quindi ancora transitabile. Il terzo comprende la parte di via Amendola in corrispondenza dell’imbocco di via Galliari e il quarto l’ultimo tratto fino a via Seminari e piazza Duomo. Un quinto intervento è previsto da via Seminari a via Battistero attraverso via Duomo ma riguarda la sola posa dei cavi a fibra ottica per la connessione a internet veloce.

Leggi anche:  Scuola Parlamento, il Comune fa marcia indietro

Investimento

L’investimento vale 400mila euro. A essersi aggiudicata l’appalto, con un ribasso di circa un quarto sulla base d’asta, è stata l’impresa Bonifacio di Candelo, la stessa che ha realizzato gli interventi edilizi nel rifacimento della funicolare.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE