Comune di Biella, investimenti per 15,5 milioni di euro per il 2019. Lo ha deciso il consiglio comunale nei giorni scorsi.

Comune di Biella, piano investimenti

Supereranno i 15,5 milioni di euro gli investimenti per lavori nel 2019: la cifra è la somma degli interventi messi in programma nel piano triennale delle opere pubbliche, che il consiglio comunale ha approvato nell’ultima seduta dell’anno, quella di martedì 18 dicembre. “La cifra è cospicua” ha sottolineato, introducendo la delibera, l’assessore alla programmazione urbana Valeria Varnero “perché comprende i progetti residui che fanno parte dei due piani di riqualificazione delle periferie, quello per Riva e Chiavazza e quello per il Villaggio La Marmora, co-finanziati con soldi del Governo, e i primi interventi legati ai fondi europei Por-Fesr, per lo sviluppo turistico e culturale e per il risparmio energetico”. Nel dettaglio, superano i 7,8 milioni di euro i lavori pubblici compresi in questo segmento. Una cifra pressoché identica è messa a bilancio per gli altri lavori.

Risistemazione di via Ogliaro

Negli 1,23 milioni per la manutenzione stradale sono incluse anche la risistemazione di via Ogliaro, nel tratto in cui la carreggiata è ridotta per colpa di uno smottamento dalla collina sovrastante, e la costruzione di una rotonda in corso Rivetti, per agevolare l’ingresso e l’uscita dei bus dell’Atap dal parcheggio della sede. La voce più cospicua è quella riservata alla manutenzione degli stabili a uso pubblico di proprietà comunale, con 230mila euro per gli interventi che consentiranno al tribunale di ottenere la certificazione di sicurezza antincendio e con i 3,5 milioni messi a bilancio per il restauro del tetto della basilica di San Sebastiano, “che dobbiamo inserire anche per puntare ai soldi del cosiddetto Art Bonus, ovvero delle donazioni dei cittadini, detraibili dalle tasse” ha spiegato Valeria Varnero.

Leggi anche:  Mongolfiere in volo con qualche timore

Investimenti negli impianti sportivi

I 480mila euro per gli impianti sportivi sono dedicati alla copertura delle tribune del Circolo Tennis Biella di via Liguria. I 390mila euro alla voce parchi e giardini saranno invece investiti nel secondo lotto di lavori di risistemazione dei giardini Zumaglini, già iniziati con il restauro del monumento ai caduti, inaugurato il 4 novembre, e nella realizzazione di una pista ciclabile con marciapiede pedonale lungo via Piacenza fino al cimitero urbano, naturale prosecuzione di quella di viale Macallé, un progetto co-finanziato con un contributo regionale. “Crediamo nella mobilità sostenibile perché porta vantaggi all’ambiente e alla salute dei cittadini” ha detto l’assessore. “Invito fin d’ora i consiglieri a una commissione di approfondimento a gennaio, in cui presentare nel dettaglio la rete di piste ciclabili che abbiamo in mente”.

Edilizia scolastica

Sul fronte dell’edilizia scolastica un altro bando regionale renderà sostenibile il piano di riqualificazione energetica della media Marconi, un progetto da oltre 1,7 milioni di euro. Sono previsti anche 120mila euro da investire in lavori alle elementari del Villaggio La Marmora. Chiudono la lista degli interventi i 165mila euro messi a bilancio per l’edilizia residenziale, ovvero per gli alloggi di proprietà comunale messi a disposizione dei servizi sociali.