Capodanno a Biella tra festa, ordinanze anti botti e funicolare aperta fino alle 3.

No ai botti

Come negli anni passati il sindaco Marco Cavicchioli ha firmato l’ordinanza che vieta l’uso dei botti nel giorno di Capodanno: petardi e fuochi d’artificio in città saranno proibiti in città oggi, dal 31 dicembre al 1 gennaio, come è ormai consuetudine. Il divieto vale per 48 ore e comprende tutti i giochi pirotecnici. Le ragioni sono prevenire danni fisici a chi li maneggia, danni al patrimonio pubblico e privato e all’ambiente circostante (con il rischio, per esempio, di far partire incendi boschivi, più elevato in questi giorni di scarsità di piogge) e conseguenze negative per gli animali, i più spaventati dalle detonazioni e dalle esplosioni.

L’ordinanza darà modo alla polizia municipale e alle forze dell’ordine di intervenire in caso di mancato rispetto della disposizione. Le sanzioni previste variano da 25 a 500 euro. L’appello a tutti i cittadini è al rispetto e al buon senso.

La funicolare

Si allunga fino alle 3 del mattino, tre ore oltre l’ordinario, l’orario di funzionamento della funicolare del Piazzo nella notte di San Silvestro. La decisione è stata presa dal Comune per consentire ai partecipanti alla festa di capodanno in piazza Cisterna di utilizzarla per il ritorno a casa. Sarà presente un tecnico della Maspero, l’impresa costruttrice dell’impianto, fino al termine del servizio.

Il 1 gennaio la funicolare riprenderà le corse più tardi, alle 15 anziché alle 7, per poi chiudere alle 24 come da orario normale.

Le feste al Sociale e al Piazzo

Anche quest’anno, come il 31 dicembre 2017, la festa di capodanno in città si divide in due, tra il Piazzo e il teatro Sociale Villani. Piazza Cisterna sarà la sede della seconda edizione di “Capodanno fuori dal comune”, sette ore di musica, danze e divertimento dalle 20 alle 3 del mattino per salutare l’anno nuovo sotto le stelle. L’organizzazione è di Nightlife Project che schiererà la sua squadra di disc jockey per fare sì che ognuno si diverta con il suo genere preferito. E a mezzanotte il conto alla rovescia sarà scandito al microfono e illuminato dai giochi di luce che ravviveranno lo scenario. Per il ristoro saranno presenti due postazioni con servizio bar e cibo da strada. L’ingresso è libero ma sarà vietato, come stabilisce l’ordinanza che recepisce i dettami della circolare Gabrielli per la sicurezza, l’uso di bicchieri e contenitori di vetro nell’area della festa.

Leggi anche:  L'aula verde per Giuseppe Lacchia FOTO

Al teatro Sociale Villani il concerto di gala è affidato alla Ensemble Symphony Orchestra e allo spettacolo “The legend of Ennio Morricone”. Dalle 22 i musicisti tributeranno un omaggio al compositore premio Oscar che ha firmato alcune delle più celebri colonne sonore da film del mondo, dagli spaghetti western di Sergio Leone fino a Mission, C’era una volta in America o Nuovo Cinema Paradiso. L’orchestra sarà accompagnata da solisti di rilievo come il violoncello di Ferdinando Vietti, la tromba di Stefano Benedetti o il violino di Attila Simon, proveniente dal Cirque du Soleil. La voce narrante di Matteo Taranto e la soprano Anna Delfino aggiungeranno emozioni alla serata che, a mezzanotte, vivrà una pausa per il brindisi tradizionale. Gli ultimissimi biglietti (da 34 a 57 euro) sono in vendita da Cigna Dischi (via Italia 10), Paper Moon (via Galimberti 37), Nala abbigliamento (via Mazzini 68, Cossato), Agatha viaggi (corso Nuova Italia 82, Santhià) e via web sul sito www.ilcontato.it.