Candelo, stop agli autobus in centro.

Novità a Candelo sui percorsi degli autobus. In particolare le modifiche sono state decise sia per evitare che attraversino il “budello” di via Libertà, con le immaginabili conseguenze per le auto, ma anche per rendere più sicure le strade cittadine.

Le motivazioni

Il sindaco Mariella Biollino spiega i motivi: «L’amministrazione sta lavorando per mettere in sicurezza le strade per pedoni ed utenza debole in senso lato. Infatti le strade di Candelo, nel Nucleo di antica formazione, sono state create per i carri e non per auto sempre più grandi come i Suv e gli autobus».

Nuovo percorso

Il bus non passerà più dal “budello” di via Libertà. Dopo vari sopralluoghi tra il sindaco, l’azienda di trasporti Atap e la Provincia di Biella, sono state individuate le nuove fermate lungo il percorso. I mezzi pubblici provenienti da Biella, dalla via Guglielmo Marconi, invece di imboccare via Libertà, svolteranno prima, in via Trento, proseguiranno poi sulla via San Pietro per immettersi in via Iside Viana, sino alla rotonda, per poi svoltare in via IV Novembre sino al capolinea.

Cinque fermate

Lungo questo percorso saranno realizzate cinque fermate. In largo Alpini, tra via Cerventi e via Marconi, in via Iside Viana, davanti al supermercato Conad, in via Iside Viana davanti al cimitero, in via IV Novembre, di fronte al distributore, ed una al capolinea al palazzetto delle sport. Su piazza Castello sono state ripristinate solo le corse verso Vigliano.

Leggi anche:  Omar Chinea diretto in bici a Capo Nord, sosta ad Amburgo

Costi e lavori

L’amministrazione comunale ha dato l’incarico per la disposizione del nuovo percorso con la realizzazione delle fermate, allo studio di architettura Caruso di Collegno Torino.
I lavori prevedono una spesa di circa 20 mila euro per realizzare marciapiedi idonei come previsto dalla nuova regolamentazione, la segnaletica orizzontale, la delimitazione della fermata dei bus, eliminazione delle transenne, il golfo di sbarco rialzato, le strisce per l’attraversamento pedonale.

Tutto pronto

La Provincia di Biella ha approvato il progetto. I soldi ci sono, tra qualche settimana inizieranno i lavori. Ad inizio della primavera la nuova linea sarà pienamente operativa: «Purtroppo – conclude Biollino – non è possibile far partire le nuove fermate di via Iside Viana, per dare immediata risposta a chi l’ha chiesto, senza prima terminare lavori».

Sante Tregnago