«Asilo del Vandorno “gettonato”, lo ingrandiamo»

Sarà una lasagna, a prima vista; ma, a guardarla bene, sembrerà un mattoncino. Uno dei tanti che rappresentano il nuovo progetto cullato dall’amministrazione della scuola materna paritaria “Asilo infantile di Biella Vandorno”, intenzionata a proseguire i lavori di ampliamento della struttura, per ottenere più spazio utile ad accogliere più bambini.

La richiesta di iscrizioni, all’asilo del Vandorno, è, infatti, da tempo consistente; occorre, così, mettere mano a una parte inutilizzata, per dire nuovi “sì”. Come fare? Si comincerà a raccogliere fondi proprio con la complicità delle lasagne: sabato, 13 aprile, e domenica, si svolgerà l’evento “Asilo in Festa”, chi vorrà, tra le altre cose, acquistarne una o più porzioni darà una mano alla causa.

Il progetto

«Il passato ci insegna che insieme ce la possiamo fare e, in passato, abbiamo percepito la generosità, l’impegno e la risposta della comunità vicina sia con aiuti economici che con il supporto di parecchi volontari – racconta il presidente Daniele Mazzucco – Ecco perché siamo motivati nel continuare a recuperare locali non a norma e inutilizzabili. Già nel 2006 è cominciata una prima parte di ristrutturazione di tutto il complesso per poterlo rendere a norma, seguendo un progetto architettonico studiato appositamente a misura di bimbo. La parte rinnovata conta aule dedicate alla didattica, all’accoglienza, il dormitorio, la cucina e la mensa interna».

Il tutto ottenuto tramite svariati aiuti e un mutuo che si va esaurendo; dunque, l’amministrazione della scuola materna è pronta a concentrarsi sul terzo e ultimo lotto, che consiste in un rustico al momento adibito a rimessa, per lavori del valore di altri 200mila euro circa: «La nostra intenzione è, comunque, cominciare. Avvieremo a breve le pratiche necessarie e speriamo di partire già a giugno».

Leggi anche:  Cossato, tutte le funzioni delle festività pasquali

Responsabilità morale

L’area, di circa 110 metri quadrati sui 400 ristrutturati più il giardino, ospiterà una grande aula con servizi igienici e un locale caldaia. Una volta ultimata, consentirà di passare dalla 50ina di bambini iscritti a circa 65/70 frequentanti.
«Ci sentiamo responsabili della “eredità” dei nostri benefattori e capi famiglia locali che hanno fondato questo ente morale di ispirazione cattolica nel lontano 1886 – conclude Daniele Mazzucco – Siamo certi che nel tempo, con l’aiuto di molti senza fretta e presunzione, arriveremo ad ampliare la struttura e il nostro servizio».
Un servizio, di suo, piuttosto articolato: la 50ina di bambini dell’asilo infantile del Vandorno ha una età che va dai due anni e mezzo ai sei e viene dalle vicinanze come Vandorno, Barazzetto e Oremo, ma anche da Biella città, Cossila, Pollone, e addirittura da Valle Mosso, Cossato e Mottalciata; mentre il personale della scuola è composto da tre maestre, una cuoca e una inserviente.

L’evento

Per chi volesse partecipare ad “Asilo in Festa”, ecco il programma: sabato, alle ore 15, si terrà la benedizione della mostra mercato; domenica, alle 10.45, quella degli ulivi in Piazza Frignani, seguirà la processione alla chiesa con i bambini, che parteciperanno alla messa; poi, alle 12, distribuzione delle lasagne dell’asilo (necessaria la prenotazione entro giovedì, telefonando, dalle 10 alle 18, allo 015-2532015); infine, alle 15, è previsto lo spettacolo dei bambini e, alle 16.30, l’estrazione dei premi della lotteria, organizzata con il comitato del Carnevale benefico Vandornese.

Giovanna Boglietti

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO