Ubriachi e drogati al volante: uno in auto contro un muro, l’altro esce di strada con la Smart.

Feriti in quattro

Era ubriaco il giovane di 19 anni di Busto Arsizio con seconda casa a Trivero che, giovedì sera, si è schiantato in auto contro un muro e ha fatto così finire in ospedale tre amici, uno dei quali, 20 anni, di Trivero, è ancora ricoverato in prognosi riservata.

Altri ubriachi

Ed era ubriaca una donna di 39 anni che venerdì notte, intorno alle 2, è stata fermata lungo via Carso dai carabinieri per un normale controllo stradale. E’ risultata positiva all’etilometro con un tasso di 0,83 grammi di alcol per litro di sangue. Le è stata ovviamente ritirata la patente e, per un soffio rischia anche un procedimento penale. Aveva bevuto troppo anche un giovane cossatese che si è messo a inseguire un altro automobilista per una presunta mancata precedenza.

In due per la droga

E’ invece finito nei guai per essersi messo al volante dopo aver fatto uso di droga, un giovane di 29 anni di Masserano. Così come un uomo di 42 anni di Biella uscito di strada in auto lungo la Trossi. Gli ubriachi al volante rappresentano una vera piaga sociale. Non servono nemmeno, a quanto pare, le sanzioni più pesanti per chi esagera con le bevute o si droga prima di mettersi alla guida.

Leggi anche:  Consigli di quartiere: marcia indietro

V.Ca.

IL SERVIZIO COMPLETO LO POTRETE LEGGERE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO