Spingono l’auto in panne in superstrada: sfiorata la tragedia.

Imprudenza

Si sono messi a spingere la loro Hyundai rimasta in panne in superstrada, con le altre auto che sfrecciavano veloci, numerose, come di solito avviene in una domenica pomeriggio, nonostante la pioggia battente che da giorni non lascia tregua. Una li ha tamponati in pieno e solo per miracolo il bollettino dei tanti, troppi morti lungo le strade, non ha visto l’aggiunta di ulteriori tragiche tacche. Così, per un’incredibile imprudenza, è stata sfiorata la tragedia oggi intorno alle 15 nel tratto di superstrada compreso tra lo svincolo di Vigliano e quello di Chiavazza.

Quattro feriti

In ospedale sono finiti in quattro: padre, madre e figlio, origini marocchine, traditi dalla loro vecchia auto che li ha lasciati a piedi proprio lungo la “super”, e un uomo di Biella al volante di una Seat che si è trovato l’improvviso ostacolo davanti e non ha potuto far nulla per evitarlo.

Leggi anche:  Contro le truffe agli anziani, i carabinieri incontrano la gente

Miracolati

Il fato ha voluto che in quel momento padre e figlio si trovassero davanti alla loro auto, che li ha quindi travolti dopo essere stata tamponata. Non erano invece nella parte posteriore com’era avvenuto fino a qualche minuto prima quando entrambi si erano messi a spingere il mezzo per cercare di farlo ripartire. Fossero rimasti ancora dietro, sarebbero stati quasi certamente falciati e uccisi. Nessuno dei quattro feriti è per fortuna grave. Indaga la Polizia stradale. Altri incidenti sono avvenuti a Mongrando (nella foto) e sulla Provinciale 232 per Valle Mosso nella zona di Cossato.

L’ARTICOLO COMPLETO LO POTRETE TROVARE STAMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA