Spacciatrice di spinelli a scuola. A 14 anni.

Nell’istituto di Vigliano

Spacciare droga a 14 anni. Non c’è altra spiegazione per una ragazzina, studentessa dell’Istituto Salesiani, Cnos-Fap di Vigliano Biellese, che ieri è stata denunciata alla Procura per i minorenni di Torino proprio per il grave reato. E’ stata controllata nell’ambito del servizio di controllo anti-droga alle scuole provinciali attuato in piena collaborazione tra i dirigenti scolastici e i carabinieri del comando provinciale.

“Fiutata” la droga

Nel suo zainetto “fiutato” dal cane del Nucleo cinofili di Volpiano, è stato trovato dell’hashish. Portata in caserma e perquisita da personale femminile dei carabinieri, alla ragazzina, nascosti nel reggiseno, sono stati trovati due spinelli già confezionati, due “dosi” di marijuana e quattro bustine trasparenti di cellophane di quelle utilizzate per suddividere la droga. E’ stata una sorpresa per tutti considerata anche l’età della studentessa che deve ancora compiere 15 anni.

Leggi anche:  Serre di cannabis a Bioglio scoperte dai carabinieri

Sospetto e certezze

E’ proprio la suddivisione in bustine, il doppio tipo di sostanza trovato dai carabinieri nonché le bustine trasparenti, a far ritenere agli investigatori di trovarsi davanti una baby spacciatrice in grado di rifornire ogni mattina i compagni di scuola che durante l’intervallo oppure alla fine delle lezioni, si ritrovano per fumare spinelli. Ad operare, oltre all’unità antidroga con il cane – un simpatico e addestrato pastore – c’erano nientemeno che i carabinieri del Nucleo investigativo provinciale con i quali hanno collaborato i colleghi del comando di Vigliano, esperti e conoscitori del territorio.

Le altre scuole

Già nella giornata di lunedì, i carabinieri dei comandi di Occhieppo Superiore e di Mongrando, unitamente al Nucleo cinofili di Volpiano, avevano effettuato un controllo antidroga agli istituti scolastici secondari di primo grado dei due paesi.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE