Rubati 1.600 metri di cavi di rame a Magnonevolo.

Otto cavi

Colpo grosso la scorsa notte in frazione Magnovevolo di Cerrione ai danni della centrale di smistamento di biogas di proprietà del Consorzio di bonifica della Baraggia (nella foto dall’alto tratta da Google). I ladri hanno rubano otto cavi di rame della lunghezza di circa duecento metri lasciando pertanto la centrale senza energia. E’ stato un lavoro da manuale, commesso da esperti del settore, in grado di lavorare in modo rapido e con luce carente.

Si indaga

Le indagini sono affidate ai carabinieri che stanno vagliando tutti i filmati delle telecamere pubbliche piazzate lungo le vie principali (una si trova sulla Biella-Santhià, tra i comuni di Cerrione e di Salussola) alla ricerca di possibili indizi e ovviamente dell’automezzo utilizzato dai ladri per raggiungere Magnonevolo e poi allontanarsi con un bottino di tutto rispetto. Il danno appare notevole. Non è stato per il momento comunicato se le linee della centrale sono già state ripristinate oppure solo una parte ha potuto entrare in funzione.

Leggi anche:  Rubano soldi e oro: bottino di 14mila euro a Donato

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO