Ladri di rame scatenati, colpita azienda di Cavaglià.

Continuano i furti di rame nelle aziende biellesi. Ad essere preso di mira dai ladri, negli ultimi giorni, è il Basso Biellese: a segnalare l’ennesimo episodio il gestore dell’impianto di rifiuti A2A di Cavaglià dove è presente il centro integrato di gestione rifiuti.

Via 8000 metri di cavi

Ignoti, la notte del 21 marzo scorso, si sono introdotti all’interno dello stabilimento dopo aver danneggiato la recinzione metallica e hanno asportato 8000 metri di cavi elettrici contenenti rame necessario per il funzionamento dell’impianto di alimentazione di vari macchinari. Il danno ammonta a circa 20mila euro. Indagini da parte dei Carabinieri.

L.L.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO