“Il corpo di Leonardo martoriato con fratture e lesioni”.

Sconvolti

C’è da rimanere sconvolti a venire a conoscenza dei dettagli comunicati stamattina in conferenza stampa in Procura sulla fine del piccolo Leonardo. Il bimbo, 2 anni, è stato trovato morto nella sua casa di Sant’Agabio: con lui la mamma, Gaia Russo 22 anni e il compagno di lei, Nicholas Musi, 23, originario di Biella. Sono stati entrambi arrestati.

Il corpicino martoriato

Una violenza quella riscontrata sul corpo del bimbo definita dagli inquirenti «non degna di un essere umano». Il corpo era «martoriato con ecchimosi, fratture e lesioni multiple». Nicholas Musi, secondo quanto reso noto, ha precedenti di polizia per violenza sessuale, maltrattamenti, percosse, truffe, stupefacenti e un precedente penale per furto. L’uomo si trova nel carcere di Novara mentre la madre del bimbo, attualmente in stato interessante da cinque mesi, è in una struttura protetta ai domiciliari.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO