Furto alla discarica di Cavaglià, malviventi inseguiti, bottino recuperato.

Furto alla discarica

Sono riusciti a far perdere le proprie tracce fuggendo a piedi tra le campagne di Cavaglià e Santhià i due malviventi che, nella notte tra venerdì e sabato sera, hanno rubato tremila metri di cavi di rame all’ A2A, il centro di conferimento rifiuti di Cavaglià.

Dopo il colpo i ladri hanno caricato tutta la refurtiva, per un valore complessivo di circa 7mila euro, a bordo di un’auto, una Audi A4 station wagon di colore grigio, poi sono fuggiti. Scattato l’allarme la vettura è stata intercettata dai carabinieri di Santhià. Dopo aver tentato la fuga i ladri hanno abbandonato l’auto e sono scappati a piedi tra i campi.

Terzo colpo

E’ la terza volta nel giro di pochi giorni che il centro rifiuti di Cavaglià finisce nel mirino dei ladri. Già il 21 marzo scorso una banda di ladri era entrata al centro di conferimento e aveva portato via materiale per 17 mila euro; pochi giorni dopo, il 24 marzo, i ladri avevano tentato un altro colpo ma erano scappati a mani vuote.

Leggi anche:  Rubano la borsa di una donna in chiesa, bloccati

Indagini

I tremila metri di cavi in rame rubati nel corso dell’ultimo colpo sono stati recuperati e il veicolo è stato posto sotto sequestro. Intanto le indagini dei militari proseguono per identificare gli autori dei due episodi precedenti.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE