Fiamme a Bioglio, uomo ustionato: è in fin di vita. Alloggio sotto sequestro.

Fiamme a Bioglio

Sono gravissime le condizioni dell’uomo che questa notte è rimasto ustionato in via Tenente Umberto Florio, a Bioglio. Il ferito, che ha 45 anni, ed è stato portato in un primo momento in ospedale a Ponderano in codice rosso, ovvero di massima gravità, è poi stato trasferito d’urgenza Centro grandi ustionati di Torino. Le sue condizioni sono come detto molto gravi: ha riportato ustioni sull’80% del corpo.

E’ dovuta ricorrere a cure mediche anche la mamma dell’uomo che, sconvolta per quanto successo, ha avuto un malore. Portata in ospedale a Ponderano,  la donna non versa in gravi condizioni.

L’incendio

L’allarme, lanciato dal fratello del ferito, è scattato nel cuore della notte, intorno alle 3.  In pochi istanti a Bioglio sono giunte squadre dei Vigili dal comando provinciale di Biella e dai distaccamenti volontari Cossato e Trivero-Ponzone. Sono servite più di tre ore ai pompieri per spegnere le fiamme, che nel frattempo, da casa dell’uomo si erano propagate all’abitazione adiacente.

Leggi anche:  «Paga o ti brucio la casa»: denuncia il figliastro per tentata estorsione

Durante le operazioni di spegimento in via Tenente Umberto Florio è arrivato anche il sindaco di Bioglio, Stefano Ceffa, per constatare lo stato di inagibilità della casa e trovare una sistemazione all’anziana donna e al fratello del ferito.

Casa sotto sequestro

Intanto i carabinieri hanno dato il via alle indagini per risalire all’esatta dinamica dell’episodio e quindi all’origine dell’incendio. Non è escluso che si sia trattato di un gesto anticonservativo da parte del 45enne. Dai primi accertamenti sarebbe  infatti emersa la presenza, sul corpo dell’uomo, di una sostanza infiammabile. La casa in cui si è sviluppato il rogo è stata messa sotto sequestro in attesa delle risultanze delle indagini.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE