Enorme bomba nel campo di volo degli aeromodellisti.

Conficcato nel terreno

Un proietto da 105 millimetri, per fortuna inerte, è stato conficcato nel terreno, in modo che si potesse credere che fosse caduto dal cielo, nella pista di regione Pobbia, frazione Castellengo di Cossato, dove ha sede l’Aer.Bi, l’associazione aeromodellisti biellesi.

Gli artificieri

Il grosso ordigno – in grado di abbattere un palazzo se fosse carico di esplosivo – è stato prelevato dai militari del 32° Reggimento Genio Guastatori di Fossano fatti intervenire dai carabinieri di Cossato che stanno ora indagando sul misterioso episodio. Non è infatti chiaro se si è trattato di un gesto dimostrativo, di un gesto intimidatorio o di un semplice scherzo. L’associazione aeromodellisti biellese è nata 14 anni fa e conta una quarantina di soci in attività che frequentano la pista.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO