Dopo il rapporto sessuale, rapinò una prostituta. Biellese finisce in carcere.

Rapinò prostituta

Arrestato per rapina aggravata ai danni di una ragazza nigeriana con cui aveva fatto sesso poco prima a Castelletto Cervo e trasferito in carcere dopo l’ordine di carcerazione emesso, il 9 aprile, dalla Procura di Biella. I fatti risalgono al 2016 quando l’uomo, Matteo Costenaro di 28 anni, oltre a non pagare la somma pattuita, riuscì a sottrarre con forza 100 euro in contanti alla donna.

Il processo

Il processo che lo vedeva imputato si è chiuso nel 2018 con una condanna a due anni di reclusione che dovrà espiare nel carcere cittadino. L’imputato preferì disertare l’aula davanti al giudice Eleonora Saccone.

L.L.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO