COSSATO – Da lunedì il plesso elementare di Aglietti ha chiuso i battenti per almeno un mese. L’ha deciso, giovedì scorso il sindaco Claudio Corradino, al termine di un attento sopralluogo, compiuto nella scuola, da un tecnico esterno,  che era stato nominato dal Comune, alla presenza della dirigente scolastica Gabriella Badà e dell’assessore alla scuola Pier Ercole Colombo.

«Non c’è una situazione di grosso pericolo – spiega il primo cittadino – l’abbiamo fatto in quanto sono previste, in questi giorni, anche a Cossato, delle copiose nevicate ed il tetto della scuola non è al massimo della sicurezza, qualora dovesse nevicare in maniera eccezionale. Le cinque classi, per un totale di 101 alunni, con le loro insegnanti ed il personale Ata, pertanto, si trasferiranno, per almeno un mese, nell’edificio della scuola media “Lucia Maggia’’. Occuperanno un laboratorio e delle aule speciali, destinati agli alunni disabili. Ci sarà un pullman per portare i bambini nella nuova destinazione ed a riportarli a casa, a completa disposizione per tutto il periodo che si renderà necessario. Ringrazio la dirigente scolastica Gabriella Badà per la comprensione e l’assessore Pier Ercole Colombo per la preziosa collaborazione data, e sono certo che le famiglie comprenderanno quanto ci sta a cuore l’incolumità  di tutti, bambini e  personale della scuola». Una riunione informativa per le famiglie ha avuto luogo venerdì scorso, promossa dal Comune e dall’Istituto Comprensivo di Cossato, per spiegare in modo dettagliato come stanno le cose, in modo da non creare allarmi ingiustificati fra i genitori. Il sindaco, infine, spiega: «La sicurezza degli edifici scolastici ci sta molto a cuore ed è per questo che, a titolo del tutto precauzionale, abbiamo preso questa decisione».

Franco Graziola

Leggi anche:  Molesta sessualmente due bambine ai giardini Zumaglini

COSSATO – Da lunedì il plesso elementare di Aglietti ha chiuso i battenti per almeno un mese. L’ha deciso, giovedì scorso il sindaco Claudio Corradino, al termine di un attento sopralluogo, compiuto nella scuola, da un tecnico esterno,  che era stato nominato dal Comune, alla presenza della dirigente scolastica Gabriella Badà e dell’assessore alla scuola Pier Ercole Colombo.

«Non c’è una situazione di grosso pericolo – spiega il primo cittadino – l’abbiamo fatto in quanto sono previste, in questi giorni, anche a Cossato, delle copiose nevicate ed il tetto della scuola non è al massimo della sicurezza, qualora dovesse nevicare in maniera eccezionale. Le cinque classi, per un totale di 101 alunni, con le loro insegnanti ed il personale Ata, pertanto, si trasferiranno, per almeno un mese, nell’edificio della scuola media “Lucia Maggia’’. Occuperanno un laboratorio e delle aule speciali, destinati agli alunni disabili. Ci sarà un pullman per portare i bambini nella nuova destinazione ed a riportarli a casa, a completa disposizione per tutto il periodo che si renderà necessario. Ringrazio la dirigente scolastica Gabriella Badà per la comprensione e l’assessore Pier Ercole Colombo per la preziosa collaborazione data, e sono certo che le famiglie comprenderanno quanto ci sta a cuore l’incolumità  di tutti, bambini e  personale della scuola». Una riunione informativa per le famiglie ha avuto luogo venerdì scorso, promossa dal Comune e dall’Istituto Comprensivo di Cossato, per spiegare in modo dettagliato come stanno le cose, in modo da non creare allarmi ingiustificati fra i genitori. Il sindaco, infine, spiega: «La sicurezza degli edifici scolastici ci sta molto a cuore ed è per questo che, a titolo del tutto precauzionale, abbiamo preso questa decisione».

Franco Graziola