Inizia col botto il percorso della Prochimica Novarese Virtus Biella ai playoff. Le ragazze di coach Cristiano Mucciolo, davanti a un PalaSarselli tutto esaurito, conquistano gara 1 battendo in quattro set le lombarde del Lemen Volley Almenno, che ora ospiteranno sabato sera le biellesi per una decisiva gara 2 (inizio gara alle 21). Nell’altra semifinale, Ostiano passa all’ultimo respiro contro Arco, brava a rimontare dal 2-0 fino al 2-2 prima di cedere al time break.

Virtus Biella vince gara1 di semifinale playoff

La partita.  Nonostante i 18 giorni di pausa, le biellesi partono subito forte e rompono il ghiaccio col clima playoff vincendo il primo set. L’equilibrio si  rompe a metà set, quando le biellesi scappano sul 17-13 e costringono Almenno a fermare il gioco. Due punti di capitan Morandi allargano ancora il divario (22-16) prima che un punto di Elena Ubezio fissi il punteggio sul 25-18. Come accade spesso, però, da un primo set positivo le biellesi passano a un secondo set meno efficace. Almenno parte bene e costringe sin da subito le nerofucsia a inseguire (2-5, time out Mucciolo); al rientro in campo le biellesi trovano il pareggio a quota 7 e si mantengono in linea di galleggiamento fino ai punti finali. sul 17 pari (in campo c’è Diego per Fonsati), Almenno mette la freccia e sorpassa, senza che le biellesi trovino la reazione giusta. Il 20-25 finale consegna il pareggio alle lombarde.

Nel terzo set riprende la marcia

Dopo un secondo set da rivedere, le nerofucsia tornano in campo decise a chiudere rapidamente i conti. La resistenza delle bergamasche dura appena i primi punti: la Virtus scappa già sul 13-7 (time out Almenno), poi sul 18-10. L’allenatore ospite manda in campo le riserve lasciando il set alle biellesi, che chiudono sul 25-16 ancora con un punto di Ubezio.  Il quarto e decisivo set si apre con un 3-0 in favore del Lemen Volley, a cui le biellesi rispondono con un contro parziale che riporta la gara in parità (5-5). L’equilibrio si rompe subito a favore delle biellesi, che sulle ali dell’entusiasmo e spinte dal pubblico si portano avanti (17-11, time out Almenno). Le lombarde, sull’orlo dell’equilibrio, provano una disperata rimonta e aiutati da qualche errore biellese si inerpicano fino al 22-19 (intanto fanno il loro ingresso Bevilacqua e Piccioni in battuta e Diego in ricezione). E’ l’ultimo colpo di coda delle lombarde, che subiscono un 3-0 di parziale chiuso con il punto di Bogliani.

Baratella: tanta emozione all’inzio

«Devo dire che l’emozione a inizio partita era tanta – racconta al termine della gara il libero nerofucsia Federica Baratella, all’esordio in una gara di playoff -, ma una volta iniziata la gara è andata via velocemente. Con le compagne ci siamo trovate subito e quindi ho giocato con tranquillità. Abbiamo fatto bene in ricezione, anche perché ci abbiamo lavorato molto in settimana, e abbiamo permesso a Cristina di giocare molto con i centrali, cosa che loro hanno sofferto tanto. Unico neo è stato il secondo set, dobbiamo imparare a mantenere lo stesso livello di concentrazione. Se rincorri sempre l’avversario non è detto che tu riesca a prenderlo, soprattutto ai playoff».

Mucciolo: bene, ma dobbiamo migliorare a muro

«Una buona prova in cui la squadra non ha pagato lo scotto delle diverse persone all’esordio in un playoff – racconta coach Cristiano Mucciolo -. Siamo stati tutti molto bravi, ora speriamo di continuare questo percorso. Oggi siamo stati superiori, ma loro sono una buonissima squadra, quindi la serie è tutto fuorchè chiusa. Abbiamo battuto molto bene e sfruttato bene le scelte tattiche dell’avversario, possiamo migliorare invece nel muro; quando abbiamo lavorato bene abbiamo fatto strappi importanti».

Il tabellino

Prochimica Novarese Virtus Biella 3

Lemen Volley Almenno 1

25-18, 20-25, 25-16, 25-19

Prochimica Novarese Virtus Biella: Mariottini 4, Morandi 17, Fonsati 10, El Hajjam 19, Ubezio 15, Bogliani 8, Bevilacqua, Diego, Piccioni. N.e. Cavalieri, Peruzzo, Zecchini. Allenatori Mucciolo e D’Ettorre. Allenatore Mucciolo.

Mattia Pesce