Ora c’è anche la matematica a sancirlo: la Prochimica Novarese Virtus Biella chiuderà la regular season di questa stagione di B2 di volley femminile al secondo posto nella classifica del girone A: il successo che le ragazze di coach Cristiano Mucciolo hanno colto ieri sera nel recupero contro le giovani di Busto Arsizio permette, infatti, alle biellesi di mantenere i sei punti di vantaggio dal Pavic Romagnano a una sola giornata dal termine.

Virtus Biella vince e chiude seconda

Non solo, ma le nerofucsia ora sono sicure di passare alla post season nel novero delle due migliori seconde (Arco Trento, seconda nel girone C, è dietro di quattro lunghezze), fattore che permetterà alle biellesi di saltare il primo turno e di iniziare le semifinali giocando in casa (le gare inizieranno il 23 maggio al PalaSarselli). In caso di nuovo successo delle nerofucsia anche nella gara di sabato contro Lingotto (ultima di campionato) la Virtus sarà la miglior seconda in assoluto (battendo Ostiano nel girone B) e potrà contare sul fattore campo in tutti i playoff.

Buon contributo dalla panchina

La gara delle nerofucsia, in turno infrasettimanale per l’impegno di diverse giocatrici ospiti con le nazionali giovanili, non è delle più ispirate, ma è sufficiente per ottenere i tre punti, grazie anche a un buon contributo da parte della panchina. Nel primo set le biellesi faticano a trovare il ritmo giusto (7-7, poi 9-9 con ingresso di El Hajjam per Diego), e pur conducendo sempre è costretta a giocarsi il set ai vantaggi, dove riesce a spuntarla con qualche grattacapo, e dopo aver sprecato tre palle set conquistate dall’ace di Bevilacqua, grazie a una difesa fortunata di Marta Piccioni (in campo nel turno in battuta per capitan Morandi). Nella seconda frazione in campo si vede El Hajjam al posto di Diego: le Biellesi questa volta non lasciano scampo alle giovani dell’Unet, che perdono già contatto nei primi punti (11-5) e non riescono mai a rimontare; la Prochimica vince facilmente 25-17 chiudendo il set con un punto in attacco di Miriam El Hajjam.

Leggi anche:  Virtus Biella, sulla strada della B1 c'è l'Almenno

Terzo set combattuto

Molto più complesso, invece, il terzo set: le biellesi faticano in attacco e finiscono sotto 10-16 . In campo entrano Peruzzo e Bevilacqua per Ubezio e El Hajjam e Piccioni in battuta per Morandi. Gli innesti dalla panchina aiutano la Virtus che passa da 10-16 al 17-20 (ace di Piccioni), prima di trovare il pareggio grazie ai due muri di Bogliani (20-20) e il vantaggio con un ace di Fonsati. Le ospiti ormai non sono più in partita e un loro errore in attacco porta al 25-21.

Bogliani: «Ora clima playoff!»

«Oggi abbiamo fatto due set buoni – racconta coach Mucciolo – ma nel quarto set, dopo il 4-0 iniziale, ci siamo deconcentrate. Sabato cercheremo di mantenere la tensione alta, non possiamo permetterci di fare vacanza; cercheremo di allenarci e fare qualche amichevole in questo periodo di pausa prima dell’esordio ai playoff».

Per il percorso futuro della Virtus ai playoff Marianna Bogliani (tra le più esperte della squadra sul tema) ha le idee chiare: «Dobbiamo cercare di vincere sabato per essere la miglior seconda – afferma la centrale nerofucsia – per avere più partite in casa. I playoff sono molto emozionali e poter giocare più partite in casa è molto importante; visto che dipende solamente da noi dobbiamo fare. La partita contro Lingotto conterà molto, dobbiamo entrare in clima playoff ed essere più concentrate di quanto siamo state oggi, perché non potremo permetterci gli stessi errori che abbiamo fatto in questa gara».

Mattia Pesce

Il tabellino

Virtus Biella 3

Unet E-Work Busto Arsizio 0

26-24, 25-17, 25-21

Virtus Biella: Mariottini 5, Morandi 13, Ubezio 12, Bogliani 11, Fonsati 9, Diego 1, El Hajjam 6, Piccioni 2, Bevilacqua 2, Peruzzo 1, libero Baratella. N.e. Cavalieri e Zecchini. Allenatori Mucciolo e D’Ettorre.