Sabato tutti di corsa contro l’Emarginazione. Appuntamento con la corsa su strada sabato pomeriggio a Biella: una gara storica giunta alla 22ª edizione ma che quest’anno avrà la concorrenza di un altro evento, anch’esso competitivo e approvato Fidal, sul territorio a pochissimi chilometri di distanza. Un frazionamento di presenze sicuramente negativo per tutti.

Sabato tutti di corsa contro l’Emarginazione

Nonostante ciò Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo hanno previsto un montepremi interessante con buoni valore per complessivi 500 euro che verranno suddivisi tra i primi tre uomini e donne classificati, mentre premi in natura di valore decrescente verranno assegnati ai primi tre delle 16 categorie d’età previste, da Ajps a M65.

Il tracciato è il consueto “8” (da ripetere due volte) ricavato sulle strade del Villaggio Lamarmora con partenza ed arrivo allo Stadio La Marmora Pozzo per un totale di 7,7 chilometri. Gli atleti uscendo dallo stadio scenderanno in corso 53° Fanteria, gireranno a destra in via Piemonte, a sinistra in via Rosmini, a destra in via Cerrione, poi inizierà il falso piano in salita transitando da via Ponderano, ancora in Piemonte, risalendo in via Rosmini sino a Viale Macallé. Per vedere passare pià volte gli atleti gli appassionati potranno ritrovarsi all’incrocio tra via Piemonte e via Rosmini, centro dell’8. La partenza è prevista alle 17, le premiazioni si terranno allo stadio (intorno alle 18), così come le iscrizioni last minute che saranno possibili dalle ore 14 sino alle 16.30 al costo di 10 euro per la competitiva e 5 euro per la non competitiva, con pacco gara. Le iscrizioni sono altresì possibili al costo di 8 euro per la competitiva, sul sito www.biellasport.net sino a giovedì 7 giugno.

Albo d’oro d’eccezione

A tagliare per primi il traguardo della 21ª edizione di Corri Contro l’Emarginazione furono due atleti valdostani, portacolori dell’Atletica Cogne di Aosta: Marco Vitalini in 21’17” precedendo l’amico e compagno di squadra Alessandro Benati. La lotta per il terzo posto fu tutta biellese con Fabrizio Riesi dello Splendor a precedere Alessandro Mello Rella del Saluzzo. In ambito femminile vinse per la terza volta la nazionale azzurra Valeria Roffino, portacolori delle Fiamme Azzurre in 24’21” precedendo Samia Soltane (Calvesi Aosta) di circa due minuti. Terza sul podio Sara Trevisan a completare la splendida giornata dei portacolori del Cogne Aosta. Il record di vittorie appartiene a Francesco Bona (Aeronautica) con 7 successi, mentre tra le donne l’atleta più titolata è Marzena Michalska, 5 volte sul gradino più alto del podio. Nell’albo d’oro anche tre successi per Alberto Mosca e Valeria Roffino e la presenza qualificata di personaggi olimpici quali Valeria Straneo, Nadia Ejjafini e Beatrice Lanza.

Leggi anche:  Oggi si corre il 69° Trofeo Squillario

In arrivo “Trittico Storia e Sapori d’Eccellenza”

Biella Sport Promotion guarda già avanti e, dopo aver confermato da tempo le date del Rovella Trail (giovedì 12 luglio) e della Biella-Santuario di Oropa (sabato 28 luglio), ha già definito un nuovo bellissimo evento estivo, questa volta a tappe e che lega lo sport al buon cibo e alla socializzazione. Si tratta della 1ª edizione del “Trittico Storia e Sapori d’Eccellenza”, che avrà come campo base Sala Biellese e la Frazione Bornasco.

Il primo appuntamento è in calendario domenica 24 giugno in frazione Bornasco di Sala Biellese dove si terrà la “Sagra del Torcetto d’Oro”: la corsa sarà sulla distanza di 13 chilometri con partenza alle 10 del mattino dal piazzale della Pasticceria Massera Gino

La prima tappa si svolgerà domenica 24 con partenza alle ore 10.00 Le iscrizioni online sono aperte fino alle ore 24 del 21 giugno sul sito www.biellasport.net.

La tappa successiva è in calendario venerdì 6 luglio con partenza da piazza Vittorio Emanuele a Sala dove sarà in programma la “Fiera della Birra Artigianale”: partenza alle 19.30 su tracciato di 6 chilometri.

Sabato 4 agosto nuovamente dalla frazione Bornasco dove verrà allestito il padiglione per la “Festa Patronale della Madonna della Neve”: partenza ore 17.30 su percorso di 10 chilometri.

Tutte e tre le manifestazioni saranno a carattere competitivo approvate Fidal e avranno una parte ludico-motoria non competitiva approvata Fiasp. Per ognuna delle tre gare è previsto un montepremi in denaro per i primi tre uomini e tre donne e premi in natura per i primi tre delle varie categorie d’età. Al termine del trittico verrà stilata anche una classifica finale con montepremi in denaro per i primi tre e premi in natura dal 4° al 20° posto.