Il sogno A1 è finalmente realtà. Meritandosi 88.700 punti, la Rhythmic School ha conquistato sabato, a Padova, la quarta tappa del Campionato di Serie A2 di ginnastica ritmica aggiudicandosi, così, anche il pass per l’A1 del 2018 e il titolo stagionale con 90 punti speciali. Un successo, quello ottenuto sulla pedana della Kioene Arena, che si aggiunge al trionfo siglato nella tappa di Fabriano e che il club biellese ha voluto dedicare a Greta Riccardi, ginnasta pavese in forza alla squadra della dt Tatiana Shipilevaya che la mattina del 17 novembre scorso, proprio pochi giorni dopo la terza prova a Prato nella quale era stata protagonista, è stata coinvolta in un grave incidente stradale sul lungo Ticino. “Con la testa in pedana ma con il cuore rivolto a te, Greta”, recitava lo striscione che il sestetto biellese ha issato  sul primo gradino del podio veneto, pensando proprio alla compagna di squadra ricoverata al Policlinico San Matteo.
Gabriele Pinna

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola

Il sogno A1 è finalmente realtà. Meritandosi 88.700 punti, la Rhythmic School ha conquistato sabato, a Padova, la quarta tappa del Campionato di Serie A2 di ginnastica ritmica aggiudicandosi, così, anche il pass per l’A1 del 2018 e il titolo stagionale con 90 punti speciali. Un successo, quello ottenuto sulla pedana della Kioene Arena, che si aggiunge al trionfo siglato nella tappa di Fabriano e che il club biellese ha voluto dedicare a Greta Riccardi, ginnasta pavese in forza alla squadra della dt Tatiana Shipilevaya che la mattina del 17 novembre scorso, proprio pochi giorni dopo la terza prova a Prato nella quale era stata protagonista, è stata coinvolta in un grave incidente stradale sul lungo Ticino. “Con la testa in pedana ma con il cuore rivolto a te, Greta”, recitava lo striscione che il sestetto biellese ha issato  sul primo gradino del podio veneto, pensando proprio alla compagna di squadra ricoverata al Policlinico San Matteo.
Gabriele Pinna

Leggi anche:  Anc Carabinieri vince il Torneo degli Enti 2018

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola