BASKET A2 OVEST – È breve la distanza che separa una vittoria da una sconfitta. Uno, due centimetri al massimo. E il tiro di Ferguson sulla sirena tocca il ferro ed esce. È così, per una questione di centimetri, che il Forum cade dopo 19 turni.
Ad espugnarlo è una solida Tortona, che con la vittoria di ieri 76-75 sull’Eurotrend seguita di pochi giorni alla firma di Lorenzo Gergati si candida con sempre più autorevolezza a un ruolo da protagonista. 
Certo, Biella avrebbe di che recriminare, perché l’azione che ha deciso la partita è viziata da un paio di errori pesantissimi da parte della terna arbitrale guidata da Alessandro Costa. Se Chiarastella e Uglietti sono stati encomiabili per la loro difesa e Ferguson ha dimostrato di essere in uno stato di grazia offensivo (27 punti per lui), quello che è mancato è il gioco di squadra. 

RUGBY SERIE B – Serviva un riscatto, dopo la seconda sconfitta stagionale contro Milano, per riprendere subito la marcia e restare agganciati alle prime della classe. Il riscatto è arrivato, in una vittoria contro Piacenza forse troppo sofferta, ma che ha comunque regalato il bottino pieno alla squadra di Douglas (punteggio finale 33 a 27, nella foto la meta di Connor Dever). «Abbiamo proposto, a tratti, un rugby molto buono, però gli abbiamo regalato qualche meta di troppo. Dobbiamo imparare a giocare tutta la partita» ha spiegato a fine match coach Andrew Douglas. Ieri, si è visto qualche palla regalata troppo facilmente. «Quando giochi come noi, – continua l’allenatore – il rischio è molto alto e chiaramente è più facile fare errori. Eravamo arrabbiati per la partita della scorsa domenica: abbiamo lavorato molto duramente questa settimana e la buona attitudine al match è stata fondamentale. Bene l’attacco: quando siamo riusciti a giocare con velocità Piacenza non riusciva a competere. Anche la nostra difesa è migliorata rispetto alla scorsa settimana». La prossima settimana, l’Edilnol sarà impegnata in trasferta contro la capolista: «Sarà una sfida difficile: i ragazzi devono aver tanta voglia per affrontarla nel modo corretto» conclude il coach.

CALCIO ECCELLENZA – «In campo solo la Biella» era il canto degli ultras bianconeri che ha accompagnato gran parte del secondo tempo della gara tra gli Orizzonti e La Biellese. Un canto che descrive con una certa precisione la gara di ieri pomeriggio contro la squadra degli ex Coppo e Giordano; gara controllata dai ragazzi di mister Braghin per tutti i novanta minuti e portata a casa grazie al primo gol in bianconero di Gabriele Testori e di Marco Pierobon. I tre punti conquistati portano i bianconeri al quarto posto, a cinque punti dalla nuova capolista Stresa (risultato finale 2-0). 

Leggi tutto lo sport del weekend sull’Eco di Biella in edicola 

BASKET A2 OVEST – È breve la distanza che separa una vittoria da una sconfitta. Uno, due centimetri al massimo. E il tiro di Ferguson sulla sirena tocca il ferro ed esce. È così, per una questione di centimetri, che il Forum cade dopo 19 turni.
Ad espugnarlo è una solida Tortona, che con la vittoria di ieri 76-75 sull’Eurotrend seguita di pochi giorni alla firma di Lorenzo Gergati si candida con sempre più autorevolezza a un ruolo da protagonista. 
Certo, Biella avrebbe di che recriminare, perché l’azione che ha deciso la partita è viziata da un paio di errori pesantissimi da parte della terna arbitrale guidata da Alessandro Costa. Se Chiarastella e Uglietti sono stati encomiabili per la loro difesa e Ferguson ha dimostrato di essere in uno stato di grazia offensivo (27 punti per lui), quello che è mancato è il gioco di squadra. 

Leggi anche:  Il calcio di Turotti, tra amarcord e «genitori disastro»

RUGBY SERIE B – Serviva un riscatto, dopo la seconda sconfitta stagionale contro Milano, per riprendere subito la marcia e restare agganciati alle prime della classe. Il riscatto è arrivato, in una vittoria contro Piacenza forse troppo sofferta, ma che ha comunque regalato il bottino pieno alla squadra di Douglas (punteggio finale 33 a 27, nella foto la meta di Connor Dever). «Abbiamo proposto, a tratti, un rugby molto buono, però gli abbiamo regalato qualche meta di troppo. Dobbiamo imparare a giocare tutta la partita» ha spiegato a fine match coach Andrew Douglas. Ieri, si è visto qualche palla regalata troppo facilmente. «Quando giochi come noi, – continua l’allenatore – il rischio è molto alto e chiaramente è più facile fare errori. Eravamo arrabbiati per la partita della scorsa domenica: abbiamo lavorato molto duramente questa settimana e la buona attitudine al match è stata fondamentale. Bene l’attacco: quando siamo riusciti a giocare con velocità Piacenza non riusciva a competere. Anche la nostra difesa è migliorata rispetto alla scorsa settimana». La prossima settimana, l’Edilnol sarà impegnata in trasferta contro la capolista: «Sarà una sfida difficile: i ragazzi devono aver tanta voglia per affrontarla nel modo corretto» conclude il coach.

CALCIO ECCELLENZA – «In campo solo la Biella» era il canto degli ultras bianconeri che ha accompagnato gran parte del secondo tempo della gara tra gli Orizzonti e La Biellese. Un canto che descrive con una certa precisione la gara di ieri pomeriggio contro la squadra degli ex Coppo e Giordano; gara controllata dai ragazzi di mister Braghin per tutti i novanta minuti e portata a casa grazie al primo gol in bianconero di Gabriele Testori e di Marco Pierobon. I tre punti conquistati portano i bianconeri al quarto posto, a cinque punti dalla nuova capolista Stresa (risultato finale 2-0). 

Leggi tutto lo sport del weekend sull’Eco di Biella in edicola