Un girone fa, Trapani non destò grandi impressioni nella sconfitta al Forum per 78-60. L’Eurotrend non le lasciò scampo grazie a 20 punti a testa della coppia Ferguson-Bowers e a un Tessitori che stravinse il duello con l’ex  Renzi. Dall’altra parte solo 11 e 12 punti per gli americani Brandon Jefferson e Jesse Perry, mai in partita. E tuttavia era chiaro già a ottobre che Trapani fosse una squadra ben costruita e stesse solo aspettando di trovare la chimica giusta. Domenica infatti si presenterà alla partita (ore 17 al PalaConad) con solo due punti in meno e l’obiettivo di agganciare Biella al secondo posto.

Spicca il dato sui tiri da tre: la Lighthouse conclude con il 40%, miglior prestazione di tutto il girone, eppure è solo dodicesima per triple tentate (22.8 a gara): segno che le percentuali alte dall’arco sono frutto di una buona costruzione di squadra più che dell’attitudine dei singoli. Tra le quattro squadre che tirano da tre meno di Trapani c’è anche Biella con 21.6 tentativi (solo Siena tira meno con 19.9). Numeri confermati anche dall’andamento della gara di andata: 23 triple tentate per Biella e 22 per Trapani (ma in quell’occasione la difesa biellese aveva concesso solo un 27%).

Tutto lascia pensare che anche domenica la chiave saranno i duelli in area pitturata: più Chiarastella e Tessitori riusciranno a tenere gli uno contro uno con Perry e Renzi, più gli esterni potranno concentrarsi sul non concedere tiri aperti sul perimetro.

Matteo Lusiani

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola

Un girone fa, Trapani non destò grandi impressioni nella sconfitta al Forum per 78-60. L’Eurotrend non le lasciò scampo grazie a 20 punti a testa della coppia Ferguson-Bowers e a un Tessitori che stravinse il duello con l’ex  Renzi. Dall’altra parte solo 11 e 12 punti per gli americani Brandon Jefferson e Jesse Perry, mai in partita. E tuttavia era chiaro già a ottobre che Trapani fosse una squadra ben costruita e stesse solo aspettando di trovare la chimica giusta. Domenica infatti si presenterà alla partita (ore 17 al PalaConad) con solo due punti in meno e l’obiettivo di agganciare Biella al secondo posto.

Spicca il dato sui tiri da tre: la Lighthouse conclude con il 40%, miglior prestazione di tutto il girone, eppure è solo dodicesima per triple tentate (22.8 a gara): segno che le percentuali alte dall’arco sono frutto di una buona costruzione di squadra più che dell’attitudine dei singoli. Tra le quattro squadre che tirano da tre meno di Trapani c’è anche Biella con 21.6 tentativi (solo Siena tira meno con 19.9). Numeri confermati anche dall’andamento della gara di andata: 23 triple tentate per Biella e 22 per Trapani (ma in quell’occasione la difesa biellese aveva concesso solo un 27%).

Tutto lascia pensare che anche domenica la chiave saranno i duelli in area pitturata: più Chiarastella e Tessitori riusciranno a tenere gli uno contro uno con Perry e Renzi, più gli esterni potranno concentrarsi sul non concedere tiri aperti sul perimetro.

Matteo Lusiani

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola