E’ il giorno di Italia-Olanda Under 18 di calcio a Biella.

Italia-Olanda, alle 14.30 con ingresso gratuito

La sfida Italia-Olanda è una grande occasione per i giovani “Azzurrini”, per confrontarsi con una nazione che negli anni ha fatto del suo settore tecnico giovanile un fiore all’occhiello in tutto il mondo, ma anche un’opportunità per gli appassionati, che potranno scommettere quali, dei 22 che scenderanno in campo, saranno i campioni del futuro. La sfida tra Italia-Olanda racchiuderà questi due elementi in una partita che promette spettacolo. Allo stadio La Marmora-Pozzo il calcio d’inizio è fissato alle 14.30, con ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Il Ct Franceschini: «I ragazzi onorino la maglia»

Paola Piola ha parlato del padre Silvio a Palazzo Gromo Losa durante la visita di Azzurri e studenti
Paola Piola ha parlato del padre Silvio a Palazzo Gromo Losa durante la visita degli Azzurri

L’Italia. Il commissario tecnico Daniele Franceschini, all’incontro di mercoledì mattina dedicato a Silvio Piola, raccontato ad Azzurri e studenti dalla figlia Paola, a palazzo Gromo Losa ha presentato così la sfida di oggi: «Dico sempre che si parla sempre dell’aspetto tecnico e tattico con i ragazzi, ma se poi non c’è l’aspetto umano e non c’è il cuore e la voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo non si va da nessuna parte – ha spiega il CT -. Sono tutte componenti importanti che fanno la differenza nel singolo e ovviamente nel gruppo. Quello che mi aspetto dalla partita è che i ragazzi onorino la maglia. Mi rifaccio a una frase del grande Silvio Piola: “Giocavo per guadagnare e non per perdere”. Dobbiamo fare una prestazione in cui alla fine ci deve essere, se raggiungiamo il risultato, la gioia e non il sollievo. Se c’è il sollievo significa che abbiamo raggiunto il risultato per cercare di non perdere qualcosa, invece dobbiamo cercare di guadagnare qualcosa. Spero che si faccia una grande prestazione». Tra gli “Azzurrini” un occhio di riguardo a centrocampo per Marco Pompetti, pescarese alla prima stagione nelle giovanili dell’Inter e a segno nell’ultima amichevole degli azzurrini, e Manolo Portanova, juventino e figlio di Daniele, difensore da serie A fino a una decina di anni fa. Il capitano è il difensore Matteo Anzolin.

Leggi anche:  Eurotrend perde all'ultimo tiro

Olanda, settore giovanile d’esempio

Gli avversari. Tra i convocati dal commissario tecnico olandese Bert Konterman (ex calciatore del Feyenord e dei Rangers) spiccano i nomi di Jurgen Ekkelenkamp, numero 10 delle giovanili dell’Ajax e Juan Familia Castillio, di origini domenicane ma cresciuto anche lui nell’Ajax, gioca con la maglia dei giovani del Chelsea. A questi, si aggiunge sicuramente la punta Delano Ladan, 18enne che a luglio è stato tesserato dalla Prima Squadra dell’Ado Den Haag (Eredivise) con cui vanta già 4 presenze. Quella olandese, è una Nazionale che sta raccogliendo buoni risultati: nelle ultime sei sfide, dal marzo 2017, gli “Orange” hanno chiuso con quattro vittorie, due sconfitte e due pareggi.

E dopo lItalia-Olanda, tutti alla mostra al Piazzo

Dopo partita alla Mostra. Dopo la partita, sarà possibile visitare la mostra di #calciodeicampioni a palazzo Ferrero e palazzo Gromo Losa, al Piazzo, che rimarrà aperta fino alle 19. Ingresso gratuito fino ai 16 anni.
Luca Rondi