Edilnol Biella supera l’Amatori Capoterra sul campo di casa 35-14 e si conferma al secondo posto con il Cus Milano, a un solo punto dalla capolista Alghero. La lotta verso la A è aperta.

Edilnol Biella, successo netto

Pubblico numeroso e partecipe, sole, campo di casa, vittoria e cinque punti, oggi per Edilnol Brc non poteva essere una giornata migliore! L’incontro con Amatori Capoterra, squadra che aveva arrecato agli Orsi la prima macchia in una stagione immacolata, è stato superato in modo brillante. Le aspettative di un incontro molto fisico, impostato soprattutto sulla potenza del pack di mischia, non sono state disattese. Le capacità tecniche e la panchina di grande qualità sulla quale potevano contare i gialloverdi, hanno fatto la differenza.

Il primo attacco è della squadra sarda che palesa sin dai primi placcaggi, durissimi, il proprio stile di gioco. Biella, intercetta subito l’ovale e al 4’ ha già invaso i ventidue avversari. Qui Gatto subisce un fallo che costa la sospensione temporanea a Uccheddu. Biella ha la possibilità di piazzare, ma il calcio non riesce. Si gioca su più fasi lungo la linea di meta, l’ovale esce dal punto d’incontro tra le mani di Dever, Birchall offre sostegno da vicino, riceve e segna i primi cinque punti della giornata. Araujo non trasforma. Il gioco riprende con il possesso di Capoterra, ma l’incursione in zona gialloverde è timida e veloce. Al 13’ il gioco è già dalla parte opposta del campo e questa volta accanto a Dever si trova Panigoni che segna la seconda meta.

Birchall in campo, che trascinatore

Quando le squadre tornano in equilibrio, Biella non dimostra alcuna difficoltà e al 17’ a segnare la terza meta tocca a Bertone: Dever calcia nell’angolo dei ventidue vicino alla bandierina con Birchall a ricevere. La rincorsa di Bertone precede i difensori avversari pronti a placcare Birchall e recuperata la palla, la posa semplicemente oltre la linea. E’ la terza meta (15-0) non trasformata. Al 27’ Biella in attacco, subisce un placcaggio alto. L’arbitro indica i pali, calcia Corrado Musso e centra il bersaglio con sicurezza.

Al 28’ la prima incursione pericolosa di Capoterra. Biella oppone resistenza, fino a che gli avversari cercano e trovano una touche ai cinque, la vincono e in drive segnano i primi punti della giornata al 30’ siglati dalla seconda linea Poloni, ai quali si aggiunge la trasformazione di Aru.

Si riparte dal 18-7, Biella effettua i primi cambi, ma non cede di un passo. E’ alla ricerca della quarta meta, quella del bonus, che puntuale arriva al 7’ per mano di Braga. Al 12’ sarà il turno di Galfione e al 22’ quello di Coda Zabetta che attacca dalla chiusa e rompe un placcaggio prima di tuffarsi oltre la linea. Musso trasforma per il 35-7. Biella si chiude in difesa. Capoterra la buca al 36’ e avanza di altri sette punti, ma il gap è ormai abissale e la sconfitta restituita.

Coach Douglas: «Orgoglioso dei ragazzi»

Andrew Douglas, head coach Edilnol Biella Rugby, commenta la partita dei suoi:

“Sono davvero molto contento. A livello offensivo ci siamo comportati molto bene e loro non sono mai stati all’altezza. Anche la nostra difesa è stata molto buona e gli errori che ci sono stati sono solo frutto di distrazioni generali. Sono comunque molto orgoglioso degli effetti che ha avuto sugli avversari. I ragazzi si stanno allenando duramente e penso che i risultati comincino a vedersi. Man of the match per me oggi, Daniele Grosso: ottimo al piede, nel gioco e in difesa. Aldo Birchall è un grande! Si capisce perché ha giocato per la Nazionale. E’ un giocatore di grande qualità. I suoi compagni si fidano di lui e sono più tranquilli quando lui è sul campo”.

 

Leggi anche:  Dopo l'incidente litigano per il Cid e arrivano i carabinieri

Dagli altri campi. Sabato Amatori Alghero ha sconfitto Bergamo 53-8 e conquistato il bonus offensivo che gli consente di mantenere il primato in classifica, seppur con un solo punto di vantaggio. Nel derby tra Monferrato e Cus Milano, gli universitari hanno avuto decisamente la meglio, uscendo vincitori con bonus dal match che riporta in finale un severo 12-43. Cus Milano si trova ora al secondo posto della classifica appaiata a Edilnol Brc con 66 punti.

Edilnol Biella Rugby-Amatori Capoterra 35 – 14 (18-7)

Marcatori: p.t. 9’ m. Birchall n.t. (5-0); 13’ m. Panigoni n.t. (10-0); 17’ m. Bertone n.t. (15-0); 27’ c.p. Musso (18-0); 30’ m. Poloni tr. Aru (18-7). s.t. 6’ m. Braga n.t. (23-7); 12’ m. Galfione n.t. (28-7); 22’ m. Coda Zabetta tr. Musso (35-7); 36’ m. Busser tr. Aru (35-14).

Edilnol Biella Rugby: Araujo (7’ st Laperuta); Caiazzo (1’ st Galfione), Ongarello, Grosso, Braga; Musso, Dever (20’ st Incarbone); Coda Zabetta, Birchall (cap.) (15’ st Mastrorosa), Panaro; Chtaibi (25’ st Eftimie), Bertone; Vaglio Moien, Gatto (7’ st Zamolo), Panigoni (30’ st Zacchero). All. Andrew Douglas.

Amatori Capoterra: Aru; Stara (25’ st Pierotti), Loddo, Baire, Santillo (25’ st Congiu); Garau M., Villagra; Busser, Lupi, Greco (1’ st Thioye); Peddio (1’ st Ciprietti), Poloni (25’ st Gabbi); Uccheddu, Sangiorgi (30’ st Garau N.), Carrone (25’ st Dessi). All. Lisandro Villagra.

Arbitro:  Pierangelo Savio (To).

NOTE – Punti in classifica: Edilnol Biella Rugby 5; Amatori Capoterra 14. Cartellini: 4’ giallo a Uccheddu (Amatori Capoterra). Calciatori: Araujo (Edilnol Biella Rugby) 0/4; Musso (Edilnol Biella Rugby) 2/4; Aru (Amatori Capoterra) 2/3.

Risultati e Classifica

Serie B girone 1 – Risultati anticipo 16a giornata: Amatori Alghero – Bergamo 53-8; Edilnol Biella Rugby – Amatori Capoterra 35-14; Monferrato – Cus Milano 12-43; Lecco – Lumezzane 14-13; Amatori & Union Milano – Sondrio 14-13; Amatori Novara – Piacenza 10-31.

Classifica: Amatori Alghero punti 67; Edilnol Biella Rugby e Cus Milano 66; Monferrato 61; Amatori Capoterra 46; Piacenza 45; Lumezzane 36; Sondrio 25; Lecco 24; Amatori & Union Milano 20; Amatori Novara 16; Bergamo 10.

Tutti i risultati delle squadre gialloverdi

Serie C. Cuneo vs Brc 22-21. Mete di Savio, Sorrentino e Teagno. Tre trasformazioni di Poli.

U18. Brc vs Imperia. Biella vince a tavolino perché gli avversari non si sono presentati.

U16. Brc1 vs San Mauro 5-26. Meta di Monteleone. Brc2 vs Monferrato 19-5. Mete di Ballarè, Parigi e Benelli. Due le trasformazioni di Castagnetti.

U14. Settimo1 vs Brc1 22-24. Mete di: Bisio, Gregori, Fusaro e Givonetti. Settimo2 vs Brc2 7-28. Mete di: Danasino, Pearson, Testa, Danasino. Trasformazioni di Negro, Danasino (2) e Capizzi.