BIELLA – Si conclude in bellezza il 2017 per l’Eurotrend Biella che al Forum ha battuto il Cuore Napoli Basket 92-59. Con questa vittoria L’Eurotrend stacca anche il biglietto per le Final Eight di Coppa Italia, che vedrà quindi i rossoblu tra i protagonisti anche quest’anno. «Penso che la squadra abbia disputato la gara con grandissima serietà ottenendo un risultato che non era scontato – ha commentato nella conferenza stampa post partita il coach Michele Carrea (nella foto), come riporta il sito pallacanestrobiella.it – bisogna pensare che l’ultima partita di Napoli senza Carter è stata tutt’altro che finta e in quella precedente erano arrivati a un passo dalla vittoria. Penso che un distacco così non l’abbiano mai subito, fatta forse eccezione per la partita di Scafati, è un grande merito dei ragazzi in una settimana difficile tra due festività che umanamente tutti hanno desiderio di trascorrere un po’ in famiglia. Noi, a parte i più fortunati che abitano vicino, non possiamo permettercelo». «Voglio fare i complimenti ai ragazzi per la partita e per tutto quello che è stato fatto in questo 2017 – ha aggiunto ancora l’allenatore – con un record di vittorie che secondo me è tra le cose più notevoli di tutto il basket italiano di A2 ed A1 e che penso meritasse molte più attenzioni rispetto a quelle che i ragazzi hanno avuto».

BIELLA – Si conclude in bellezza il 2017 per l’Eurotrend Biella che al Forum ha battuto il Cuore Napoli Basket 92-59. Con questa vittoria L’Eurotrend stacca anche il biglietto per le Final Eight di Coppa Italia, che vedrà quindi i rossoblu tra i protagonisti anche quest’anno. «Penso che la squadra abbia disputato la gara con grandissima serietà ottenendo un risultato che non era scontato – ha commentato nella conferenza stampa post partita il coach Michele Carrea (nella foto), come riporta il sito pallacanestrobiella.it – bisogna pensare che l’ultima partita di Napoli senza Carter è stata tutt’altro che finta e in quella precedente erano arrivati a un passo dalla vittoria. Penso che un distacco così non l’abbiano mai subito, fatta forse eccezione per la partita di Scafati, è un grande merito dei ragazzi in una settimana difficile tra due festività che umanamente tutti hanno desiderio di trascorrere un po’ in famiglia. Noi, a parte i più fortunati che abitano vicino, non possiamo permettercelo». «Voglio fare i complimenti ai ragazzi per la partita e per tutto quello che è stato fatto in questo 2017 – ha aggiunto ancora l’allenatore – con un record di vittorie che secondo me è tra le cose più notevoli di tutto il basket italiano di A2 ed A1 e che penso meritasse molte più attenzioni rispetto a quelle che i ragazzi hanno avuto».