Si chiamerà Valdilana il nuovo comune che dovrebbe nascere dalla fusione di Trivero, Mosso, Soprana e Valle Mosso. Lo hanno annunciato i rispettivi sindaci (Mario Carli, Carlo Grosso, Cristina Sasso e Michele Role Mucet), nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta in municipio, a Soprana.

Comune unico Valdilana: referendum in autunno

Saranno i cittadini dei quattro comuni a decidere se fonderli insieme dando vita a Valdilana. «Nei prossimi mesi – hanno spiegato i sindaci – incontreremo residenti dei vari centri e illustreremo loro il nostro progetto di fusione. Risponderemo a tutti i dubbi e le perplessità che verranno sollevati, così da chiarire nel miglior modo possibile il nostro progetto. In autunno saranno proprio i cittadini, in prima persona, a decidere se procedere o meno alla fusione. Saranno chiamati ad esprimere la propria preferenza attraverso un referendum al quale seguirà l’approvazione della Regione».

Comune unico Valdilana dal 1 gennaio 2019

Se non ci saranno intoppi Valdilana nascerà a partire dal primo gennaio 2019. Conterà undicimila abitanti. Ad amministrare il neonato centro, per i primi mesi, sarà un commissario. Poi, con le elezioni, verrà eletto un vero e proprio sindaco. Nel nuovo consiglio comunale ci saranno, oltre al sindaco, 16 consiglieri e prosindaci volontari. E i quattro municipi continueranno a rimanere aperti con i medesimi orari e con nuovi importanti servizi che verranno creati. Il nome Valdilana vuole essere l’omaggio a un territorio da sempre culla del tessile. Sono infatti numerose ancora oggi le aziende di primo piano presenti nei vari territori, oltre a quelle che hanno resistito alla crisi. «