Il Castello di Roppolo riprende finalmente vita. È prevista per martedì 8 maggio l’apertura ufficiale al pubblico che potrà visitarne le sale e fare un vero e proprio tuffo nel passato. Ad accogliere turisti e visitatori ci sarà anche lui, Patrick Saletta, proprietario del maniero che, due anni fa, ha deciso di acquistare il castello ed entrare a fare parte della comunità roppolese. Sarà possibile vedere, come in passato, i resti del murato vivo nella cripta delle cantine ma non solo. Tutti i visitatori che si vestiranno da fantasma entreranno gratis, così come gli studenti di archeologia o di storia dell’arte.

Castello di Roppolo ritorna accessibile grazie a un francese

Saletta, francese e di origini piemontesi, è un imprenditore ma anche un grande appassionato e collezionista d’arte. Due anni fa è tornato nella sua regione di origine, il Piemonte, e con la moglie ha deciso di tornare in Italia ed ha acquisito il maniero che domina il lago di Viverone. Dopo mesi di riflessioni ha deciso di riaprire al pubblico dopo due anni di lavori: allestite e arredato ben diciotto stanze, ad oggi tutte visitabili, con arredi d’epoca, quadri e sculture di pregio riportando gli interni del castello, allo splendore dell’epoca.

Castello di Roppolo: in cantina un museo del vino

Anche le cantine hanno subito una vera e propria trasformazione ed ospiteranno un secondo museo nel museo dedicato, questa volta, al vino. Qui si potranno trovare torchi e altri strumenti antichi dedicati alla produzione del vino e alla vendemmi. Verranno ospitate periodicamente mostre d’arte contemporanea. Il Castello ospiterà anche eventi aperti al pubblico come concerti di musica medioevale, rinascimentale e jazz.

Leggi anche:  Biella Jazz Club, inizio settimana da urlo

Castello di Roppolo, ricadute positive sul paese

In paese e non solo la riapertura ha già avuto piccole ma significative ricadute positive come le quattro persone, sempre residenti a Roppolo, che lavoreranno come guide e all’accoglienza dei turisti.  Il Castello di Roppolo sarà aperto per le visite fino ad ottobre dal martedì alla domenica dalle 10 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 19.  Su prenotazione saranno accolti gruppi che verranno fatti entrare in tranches di 25 persone alla volta. La visita sarà dedicata anche a bambini e ragazzi delle scuole per cui sarà proposta una visita specifica ed una parte dedicata alla didattica con progetti mirati a seconda delle età. Al termine della visita, si potranno acquistare prodotti tipici del territorio a cominciare dai vini locali, libri e gadget nel negozio-biglietteria. Tutti i roppolesi inoltre avranno accesso gratuito al castello in tutti i giorni ed i periodi dell’anno perchè, come dice lo stesso Saletta «chi viene in visita al castello entra in casa mia». Ulteriori informazioni sono disponili sul sito www.castelloroppolo.it