Produzione industriale in crescita a Biella nell’ultimo trimestre 2017.

Produzione industriale in aumento a fine anno

Negli ultimi tre mesi dell’anno la crescita della produzione industriale biellese è stata sdel +4,7%. Il dato esce dall’Indagine di Unioncamere Piemonte presentata a Torino.  La rilevazione è stata condotta in collaborazione con Confindustria Piemonte, Intesa Sanpaolo e UniCredit. L’indagine ha come oggetto la congiuntura economica piemontese. In particolare, essa concerne l’andamento della produzione industriale. La rilevazione è stata effettuata nei primi mesi del 2018 . Ha preso in esame l’ultimo trimestre del 2017. Il campione ha coinvolto 1.237 imprese industriali piemontesi, per un numero complessivo di 89.727 addetti e un valore pari a circa 52 miliardi di euro di fatturato. La produzione industriale, in Piemonte, è cresciuta del +3,9% rispetto allo stesso trimestre 2016.

La produzione industriale in Piemonte nei vari settori

Considerando complessivamente l’andamento dell’intero 2017,  la produzione industriale piemontese ha realizzato una variazione tendenziale media annua pari al +3,6%. Essa è stata superiore rispetto al +2,2% del 2016 e al +0,7% del 2015. A livello settoriale, l’incremento dei livelli produttivi ha coinvolto tutti i principali comparti a eccezione di quello dei mezzi di trasporto (-3,2%). In crescita, invece, l’industria dei metalli (+7,8%), seguita da quella dell’elettricità e dell’elettronica (+7,7%). Ottimo anche l’andamento del comparto meccanico (+6,9%). In linea con il risultato medio regionale, l’industria alimentare e delle bevande (+4%), seguita dal comparto del legno e del mobile (+3,8%). Le industrie tessili e dell’abbigliamento, dopo una prima parte del 2017 in sofferenza, tornano in positivo. Qui si evidenzia una variazione della produzione industriale del +3,3%. Le industrie chimiche e delle materie plastiche registrano in fine un dato positivo (+1,6%).

Leggi anche:  La moda italiana guarda a Biella sulla sostenibilità

La produzione manifatturiera nelle province piemontesi

Negli ultimi tre mesi dell’anno, la crescita della produzione industriale ha riguardato la totalità dei tessuti produttivi locali. Olte al +4,7% di Biella,  da segnalare il Verbano Cusio Ossola. qui si è ha realizzata la crescita più elevata di produzone industriale (+6,8%). Al di sopra del dato medio regionale si collocano anche Novara (+4,8%) e Cuneo (+4,3%). Risultato analogo a quello medio piemontese viene evidenziato dalle imprese manifatturiere astigiane (+ 3,9%). Torino cresce nel del 3,7%. Alessandria e Vercelli, infine, con aumenti della produzione del 2,4% e dell’1,8% mostrano trend positivi, sebbene meno vigorosi.

Giovanni Orso