Ruba bottiglie poi spinge la guardia giurata: nei guai per rapina. Ha rischiato persino di essere arrestato per rapina un giovane di Vigliano (ma di fatto domiciliato a Valdengo), peraltro già noto alle forze dell’ordine, di cui i carabinieri hanno fornito le sole iniziali Z.S., 22 anni, che l’altro pomeriggio ha riempito uno zainetto di bevande e altri prodotti e poi ha spintonato la guardia giurata che dopo averlo rincorso ha cercato di fermarlo.

Il furto è avvenuto al centro commerciale Bennet di Vigliano

Il furto che s’è trasformato a tutti gli effetti in rapina, è avvenuto al centro commerciale Bennet di Vigliano. Sono stati i carabinieri, grazie al numero parziale della targa e alle immagine registrate dalle telecamere a circuito chiuso di cui è dotato il supermercato, a riconoscere dai fotogrammi la loro “vecchia conoscenza” e a recarsi poco dopo davanti alla sua abitazione. L’auto utilizzata per la fuga che si trovava posteggiata nel parcheggio del centro commerciale, era stata lasciata davanti a casa, ma del giovane non c’erano tracce. E’ così scattato il provvedimento che in gergo è noto come denuncia a piede libero. L’accusa è pesante: rapina, roba da qualche anno di galera anche se il gesto potrebbe apparire non così grave.

Leggi anche:  Papà di 38 anni trovato morto vicino a casa

TUTTI I DETTAGLI LI TROVERETE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Valter Caneparo