Muore nell’auto fuori strada: c’è il nullaosta per i funerali da parte della Procura di Vercelli. Si svolgeranno giovedì alle 1o e 30 nella chiesa di San Pietro a Candelo, i funerali di Giorgia Gallo, 19 anni, morta nel tardo pomeriggio di sabato scorso lungo la strada provinciale “115” in territorio del comune di San Germano. Era a volante della sua Grande Punto e stava viaggiando verso il Biellese quando – forse a causa della strada resa viscida dalla pioggia – ha perso il controllo dell’auto che è uscita di strada e si è ribaltata.

Un paese in lutto per una tragedia terribile

Domani sera alle 19, nella stessa chiesa, verrà recitato il Rosario. Giorgia, studentessa del Bona a Mosso, impegnata prima nella Consulta dei giovani e in seguito nella sezione giovani della Pro Loco, era ragazza benvoluta da tutti. Avrebbe compiuto 20 anni il prossimo 23 luglio. Sono numerosi gli amici della ragazza che hanno scritto di lei, sconvolti, sul suo profilo Facebook, non appena la notizia si è sparsa, terribile, attraverso i social network e ai siti d’informazione. Tutti hanno avuto parole di conforto per il papà Piergianni, la mamma Katia Chivetto e i due fratelli maggiori della studentessa.

Leggi anche:  Uomo muore a soli 54 anni

La notizia di quella sera

E’ toccato ai carabinieri di Candelo e a quelli di San Germano, la sera della tragedia, recarsi a casa dei familiari della ragazza, poco prima delle 20, e comunicare la terribile notizia. Ha aperto la mamma: «Sua figlia è incosciente in seguito a un incidente stradale, dovrebbe seguirci», hanno esordito i militari, col tono della voce e gli occhi così tristi da non riuscire neppure loro a nascondere una tragedia così grande. La mamma ha subito capito che era successo qualcosa di ben più serio. Ha insistito che le venisse detta la verità. Ha così saputo la terribile notizia.

V.Ca.