Furto in villa a Lessona da 100mila euro. Ammonta a oltre 100mila euro il bottino del furto messo a segno ai danni di Villa Garlanda a Lessona che è stata svuotata di tutto.

Furto in Villa: tutta svuotata

Ad agire è stata una banda organizzata che, evidentemente, aveva studiato per bene il colpo portando via dall’edificio tutto quanto di valore ha trovato, approfittando del fatto che il proprietario – un imprenditore che ha 50 anni – vive in Sudamerica e che l’abitazione si trova in una zona isolata e non possiede sistema d’allarme. Il furto è stato messo a segno nel periodo compreso tra metà febbraio e tre notti fa quando il colpo è stato scoperto.

Via anche mobili e bottiglie di vino

I ladri sono entrati nella villa dopo aver forzato il cancello d’ingresso. Sono quindi passati da una finestra e, appena dentro, hanno aperto il portoncino principale da cui hanno fatto uscire mobili dell’Ottocento, quattordici finestre, sei ante di vetro, svariate bottiglie di vino pregiate nonché bottiglie di champagne e quattro biciclette mountain bike. Tra i mobili c’erano una cassapanca e un letto molto antico e pregiato.

Leggi anche:  I bolli auto per disabili erano intestati a persone morte

Ladri organizzati, utilizzato un furgone

I ladri si sono presi tutto il tempo necessario. La merce è stata probabilmente caricata su un furgone. Ad accorgersi del passaggio dei ladri è stata la sorella del padrone di casa che ha dato l’allarme ai carabinieri. Le indagini sono iniziate. I militari hanno raccolto numerosi indizi nella speranza che possano portare alla banda di ladri.

V.Ca.