Fermato dalla polizia ha mostrato un distintivo falso, ma è stato scoperto e denunciato.

Distintivo falso

Fermato dalla polizia ha mostrato un distintivo falso, ma è stato scoperto e denunciato. Ora T.C., 67 anni, di Genova dovrà rispondere dell’accusa di detenzione di segni distintivi contraffatti.

L’episodio

Il fatto è successo venerdì: era pomeriggio quando l’uomo è incappato nei controlli messi in campo dagli agenti della Questura di Biella. Alla consueta richiesta “Patente e libretto” il genovese ha mostrato un distintivo della Polizia e un tesserino di riconoscimento di quelli che comunemente vengono dati in dotazione alle forze dell’ordine.

Sconcerto

Gli agenti gli hanno chiesto se fosse un poliziotto e l’uomo ha risposto di essersi congedato anni prima e di essere, attualmente, il titolare di un’agenzia di vigilanza. Ha detto che custodiva gelosamente ancora oggi il distintivo, che per lui ha un grande valore affettivo. Gli accertamenti hanno poi permesso ai poliziotti di acclarare che l’uomo in realtà mentiva: non solo non era un ex poliziotto, ma l’agenzia di vigilanza era chiusa da anni.

Leggi anche:  I bolli auto per disabili erano intestati a persone morte

Sh.C.